Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
film in viaggio con adele

Al cinema arriva il film di un regista maremmano

08/11 » 11/11/18

EVENTO A PAGAMENTO
: Cinema Stella via mameli 24 Grosseto - Inizio ore 17.00

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Arriva al Cinema Stella il film “In viaggio con Adele” di Alessandro Capitani, autore del corto “Bellissima” vincitore del David di Donatello nel 2016.  Da giovedì 8 a domenica 11 novembre, l’opera prima del regista orbetellano  è in programma a Grosseto dopo essere stato il film della preapertura della Festa del Cinema di Roma.

Capitani sarà presente in sala sabato 10 novembre alle 21.15 per salutare il pubblico intervistato dalla giornalista Irene Blundo, mentre domenica 11 novembre dopo la proiezione delle 17, Martina Paioletti terrà un breve dibattito sul tema del film.

Interpretato da Sara Serraiocco e Alessandro Haber , “In viaggio con Adele”  è una favola on the road commovente e intima, dove Aldo, un attore di teatro che sogna di lavorare nel cinema e che è ad un passo dalla sua grande occasione, vede stravolgere i suoi piani in seguito alla morte di una sua vecchia fiamma. In occasione del funerale, saprà di essere il padre di Adele, la figlia della donna prematuramente scomparsa. La ragazza però non sa nulla. Adele è una ragazza speciale, vive in un mondo tutto suo, costellato di Post-it che sono i suoi punti di riferimento e il suo modo di comunicare, indossa sempre un pigiama con le orecchie da coniglio e  non si separa mai dal suo gatto immaginario.

La zia di Adele non può occuparsi della ragazza e chiede ad Aldo di portarla dalla nonna e di rivelarle durante il viaggio che lui è il padre.  La ragazza arrivata a destinazione non ne vuol sapere e si rimette in macchina chiedendo ad Aldo di accompagnarla a Frosinone dal suo fidanzato che si trova in una casa di cura. Tra soste, pranzi e chiacchierate i due entreranno in confidenza quasi come un padre e una figlia. E Aldo imparerà a non avere paura della diversità, delle malattie, dei sentimenti, della pazzia e della vita.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!