Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Tra musica e vino: a Val delle Rose una intera estate tra visite, spettacoli e degustazioni fotogallery

GROSSETO – Quattro appuntamenti a Val delle Rose per scoprire profumi, fragranze e sogni – lontani dai rumori – in una pace verde ovattata, sospesa nella luce incredibilmente trasparente delle sere d’estate in Maremma

Alla fine degli anni novanta la Famiglia Cecchi, da quattro generazioni nel mondo del vino, ha acquistato la tenuta Val delle Rose in Maremma. La tenuta fu scelta per la sua esposizione e per l’alta vocazione dei suoi terreni. Da questo momento in poi l’impegno della famiglia ha generato una continua evoluzione. Tanto che, Val delle Rose ha vissuto una piccola rivoluzione agricola, sia per investimenti tecnologici che per l’ampliamento della superficie vitata. Alla base di ogni progetto sviluppato in Maremma c’è stata sempre una visione chiara: la valorizzazione di un territorio che già lasciava intravedere grandi potenzialità.

La costruzione della cantina è stata ultimata nel 2011. Si tratta di una cantina altamente tecnologica e di grande fascino architettonico, a corredo di un parco vigneti studiato in ogni minimo dettaglio, per esaltare la generosità e la varietà della terra di Maremma. Da qui nascono i vini della tenuta di Val delle Rose. Qui si producono Poggio al Leone, un Morellino di Scansano Riserva, che deve il suo nome al vigneto da cui proviene il Sangiovese più adatto all’invecchiamento, e un Morellino di Scansano dalle note fresche e vivaci. Mentre, la recente denominazione Maremma Toscana DOC è ben rappresentata da due vini, Litorale, un Vermentino floreale e sapido, e Aurelio un Merlot di grande struttura.

Inoltre, recente è l’impegno verso un’altra attività che si propone di far conoscere sempre più quest’area, l’ospitalità. Il connubio tra produzione e accoglienza è stato pensato in modo che i due momenti siano complementari anche nello spazio e siano l’uno il prolungamento dell’altro. Un’area ampia della cantina è stata dedicata alle viste e alle degustazioni con un wine shop proprio sopra la barriccaia, in modo che il visitatore sia completamente coinvolto in questa esperienza.
Nella tenuta si organizzano su prenotazione visite e degustazioni aperte al pubblico, nel periodo estivo da martedì a sabato, dalle 10.00 alle 19.00, nel periodo invernale da lunedì a sabato, dalle 9.00 alle 18. La domenica solo su prenotazione.

Val delle Rose Presenta…
Per un sabato al mese tra giugno e settembre a Val delle Rose Il vino dialogherà con il cinema, il teatro, la danza e la musica. Quattro appuntamenti imperdibili in un contesto naturale e unico come la Maremma di Val delle Rose.

La prima data è sabato 18 giugno. In collaborazione con Lo Schermo dell’Arte, progetto internazionale che promuove le relazioni tra arte contemporanea e cinema, proiezione di Station to Station di Doug Aitken, il viaggio compiuto dal regista a bordo di un treno disegnato come una scultura di luce (info a questo LINK).

A seguire Sabato 16 luglio si passerà al teatro in cui la compagnia Teatro nel Bicchiere con i Freak Clown presenterà LE SOMMELIER Una degustazione ad alto tasso di comicità, uno spettacolo in divenire; tra calici e bottiglie volanti, equilibrismi estremi, bicchieri musicali e bottiglie sonore i due artisti esplorano il mondo dell’enologia a loro modo, con una comicità fisica ed originale che li vede immedesimarsi in due improbabili sommelier, che tra battute surreali e virtuosismi enologici vi porteranno nel magico mondo del vino.

Sabato 6 agosto sarà la volta di DIVINO FLAMENCO, una serata di danza con il flamenco di Francesca Stocchi. Un momento unico di condivisione attraverso uno spettacolo coinvolgente dove il dialogo tra il vino e l’arte avviene tramite il flamenco.

Ultima serata Sabato 10 settembre con il gruppo musicale di Musica da Ripostiglio, una concerto con atmosfere retrò, che cavalcano lo swing dei primi anni del secolo scorso con influenze gitane e francesi, e confluiscono in sirtaki greci, fino ad impregnarsi di profumi tangheggianti, walzer e boleri, con un accurato lavoro sui testi assolutamente originali, ironici e a volte irriverenti.
Gli spettacoli inizieranno alle 21 e saranno preceduti da un tour e un buffet a partire dalle 19 al costo di 20 euro a persona.
La prenotazione è consigliata.

Val delle Rose
Strada Val delle Rose (Poggio La Mozza)
Grosseto
tel. +39 0564 409062 Cell. +39 340 6920885
www.valdellerose.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.