Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Conad: la cipolla della Selva viene in città. Ecco dove trovarla

GROSSETO – Nel territorio amiatino, alle pendici del monte Calvo lungo la strada che unisce Santa Fiora a Castell’Azzara c’è il Convento della Santissima Trinità alla Selva. Il grande complesso conventuale ha origini nell’XI secolo e una storia ricchissima di avvenimenti.

Conad incontra la Selva di Santa Fiora grazie al recupero di un’antica tradizione di orticoltura realizzata dall’associazione culturale per la Selva. I frati che abitavano il Convento praticavano, infatti, nei terreni limitrofi la coltivazione di ortaggi e quei terreni si dimostrarono particolarmente vocati alla coltivazione delle cipolle rosse.

È nato da qui il progetto di caratterizzazione genetica e nutraceutica delle antiche varietà di cipolle dell’Amiata e, in pochi anni, grazie al coinvolgimento di alcuni agricoltori della zona, del CNR – IVALSA di Follonica e del Dipartimento Scienze della Vita dell’Università di Siena, le piccole aziende agricole del territorio hanno realizzato una buona produzione di Cipolle della Selva tanto da poterle immettere anche nella grande distribuzione.         L’obiettivo è il recupero di terreni di montagna particolarmente pregiati e la valorizzazione di un’agricoltura “eroica” che può offrire al mercato garanzie di qualità e genuinità e rappresentare un’occasione di sviluppo per alcune aree considerate oggi marginali.

La coltivazione delle Cipolle della Selva avviene in regime del tutto naturale, senza l’uso della chimica, semplicemente attraverso lo sfruttamento della terra e delle ottime acque amiatine. Il disciplinare, attualmente in fase di elaborazione e a cui dovranno aderire le imprese agricole che la vorranno produrre e fregiarsi del marchio, imporrà questi criteri che travalicano anche la definizione tecnica di biologico.

L’attenzione di Conad ai prodotti del territorio di alta qualità consente oggi di mettere a disposizione del grande pubblico dei supermercati, anche se in quantitativi limitati, un prodotto semplice di grandissimo pregio. Grazie infatti all’importante contributo dei polifenoli, la cipolla è considerata un alimento dalle molteplici funzioni terapeutiche.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.