Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Chi può lasci, chi ha bisogno prenda”: al via l’iniziativa di spesa sospesa. Come funziona

STICCIANO SCALO – La Pro Loco di Sticciano Scalo (Roccastrada), presieduta da Paolo Bischeri, in collaborazione con tutte le associazioni del paese, promuove una nuova iniziativa che si chiamerà “Chi può lasci, chi ha bisogno prenda”, che permetterà a chi fa la spesa di lasciare una donazione di prodotti che verranno messi a disposizione di chi ne ha bisogno che li troveranno all’ingresso del Centro Civico del paese o, nel caso in cui lo richiedano, a domicilio.

In ogni negozio di Sticciano verranno installati dei raccoglitori per depositare la spesa che le persone vorranno donare.

Il ritiro della merce presso i negozi da parte dei volontari delle associazioni avverrà nei giorni già previsti per la spesa a domicilio (lunedì e mercoledì mattina – venerdì pomeriggio). Il ritiro avverrà nel rispetto delle distanze di sicurezza (secondo le modalità già attuate dai singoli commercianti).

I volontari lasceranno i prodotti all’interno dell’atrio d’ingresso del Centro Civico (ingresso principale di via Vecchia) che rimarrà quindi sempre aperto.

Le persone che hanno bisogno di generi di prima necessità potranno recarsi al Centro Civico nel luogo di stoccaggio della merce in qualunque momento. La scelta di questo luogo, oltre a preservare la merce, è finalizzata a garantire la massima riservatezza delle persone che usufruiranno del cibo che viene messo a disposizione gratuitamente.

La consegna potrà essere fatta anche direttamente a casa dei destinatari (qualora le persone richiedano questo servizio).

La consegna a domicilio dei richiedenti avverrà tassativamente con le seguenti modalità: si dovrà evitare sempre contatti ravvicinati e comunque sempre nel rispetto delle distanze di sicurezza e di tutte le vigenti normative di legge; si contatterà la persona suonando al campanello; si lascerà la spesa fuori della porta allontanandosi;

Il destinatario recupererà la spesa .Dopo la consegna della merce i volontari inviteranno le persone a togliere la spesa dalla borsa, gettare la borsa stessa e lavarsi immediatamente le mani.

In nessun caso e per nessun motivo si dovrà entrare nelle abitazioni per la consegna della spesa (per tutela del volontario e del destinatario).

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.