Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, Anpi: «Il drammatico momento che stiamo vivendo non ferma il nostro impegno»

Più informazioni su

AMIATA – “L’eccezionale e drammatico momento che stiamo vivendo, non ha fermato l’impegno dell’Anpi nel portare avanti la programmazione delle diverse attività, anche se l’isolamento ci ha costretto a modificare progetti ed eventi. La sezione Amiata Grossetana continua a svolgere le attività del Consiglio direttivo, tramite videoconferenze su Skype ed a mantenere viva la comunicazione con gli iscritti tramite mail e la sua neonata pagina Facebook (https://www.facebook.com/amiataanpi/)”. A scriverlo, in una nota, la presidente Antonella Coppi.

“Ci siamo inoltre attivati per – continua -:

collaborare con le Amministrazioni locali e le associazioni del volontariato, per meglio affrontare l’emergenza determinata dall’epidemia di Coronavirus, contribuendo ad alleviare alcuni disagi di tutte le persone del nostro territorio ed in particolare delle persone anziane e degli ‘invisibili agli occhi e al cuore’, come i migranti;

sviluppare, attraverso i mezzi multimediali, il progetto ‘Partigiane della libertà’, per ripercorrere le tappe che hanno visto le donne entrare, a pieno diritto, nella storia ufficiale del nostro paese, dall’8 settembre 1943 ad oggi ;

celebrare in modo alternativo, attraverso i social e gli organi di stampa, la giornata del 25 aprile, nel settantacinquesimo anniversario della Liberazione.

Non potremo essere presenti nelle piazze o nei luoghi delle commemorazioni, ma questo non significa che la nostra voce sarà meno sentita e partecipata”.

“Ricordiamo anche l’interessante iniziativa proposta da Carla Nespolo, presidente dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia – continua Coppi -. Si tratta di una ‘Chiamata all’unità creativa’ per vivere e raccontare ‘questi giorni partigiani’ con lo scopo di sostenere tutti noi ed ha come obiettivo quello di farci sentire ‘uniti nelle regole, nella solidarietà, nella fantasia, nella consapevolezza e nella resistenza civile’. Tutto questo avverrà attraverso la condivisione sui social di ogni espressione di creatività: dalla musica, alla poesia, all’arte, al cinema, alle storie di vita ed a quel che suggerisce l’originalità di ognuno di noi. ‘Di fronte a questa emergenza si deve ritrovare e si sta ritrovando, lo vedo da più parti, la coesione nazionale e il senso forte di solidarietà tra le persone. Questo è un autentico lascito della Resistenza’. (Nespolo)”.

“Condividiamo con la Presidenza e la Segreteria nazionale Anpi – conclude la presidente – la volontà di affrontare e vincere questa sfida attraverso l’unità e l’aiuto della scienza, ‘al servizio dell’umanità e della solidarietà come pratica quotidiana di vita, per costruire una grande rinascita dell’Italia. Si può fare’”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.