Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, il sindaco: «Poste amputa il servizio sul territorio. Penalizzate le categorie più fragili»

PIOMBINO – “La chiusura di tutte le filiali di Poste Italiane della città e del territorio è una decisione unilaterale che, nonostante la gravità dell’emergenza che stiamo tutti attraversando, poteva essere condivisa poiché è una amputazione di un servizio essenziale”. A scriverlo, in una nota, il sindaco Francesco Ferrari.

“Un servizio di prima necessità per una nutrita parte della popolazione più fragile e tecnologicamente meno attrezzata per poter sopperire in altro modo a queste difficoltà – prosegue -. Proprio per questo lo scorso primo aprile il vicesindaco Giuliano Parodi ha inviato a Poste Italiane una lettera per chiedere la riapertura minima anche di un solo giorno a settimana della filiale di Populonia Stazione. Stessa cosa potrebbe essere chiesta per la frazione di Riotorto”.

“Se da un parte è comprensibile la salvaguardia della salute dei dipendenti di Poste Italiane – va avanti il sindaco -, dall’altra ci appare incomprensibile che queste tutele vengano operate senza tenere in considerazione le effettive necessità dell’utenza in un momento così drammaticamente straordinario”.

“Utenza che necessariamente dovrà spostarsi e conseguentemente dovrà esporsi al rischio di assembramento nell’unica sede che risulterebbe aperta, quella centrale – conclude Ferrari -. Ci auguriamo che Poste Italiane voglia al più presto rimodulare un servizio che concili sicurezza dei dipendenti con esigenze dei cittadini di tutto il territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.