Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Confindustria contro il Coronavirus: 20mila euro per la ricerca di farmaci e vaccini

GROSSETO – Confindustria Toscana Sud ha deciso di sostenere con una donazione di 20mila euro il progetto di ricerca della Fondazione Toscana Life Sciences dedicato alla ricerca di farmaci e vaccini contro il Coronavirus.

In considerazione dell’emergenza globale legata al diffondersi del Coronavirus, la Fondazione Toscana Life Sciences, centro di ricerca di rilevanza internazionale con sede a Siena, ha, infatti, avviato un progetto di ricerca per lo sviluppo di anticorpi monoclonali umani a scopo profilattico/terapeutico e per lo sviluppo di vaccini, in risposta all’infezione da SARS-CoV-2. Il progetto poggia sulla collaborazione con l’Istituto Nazionale Malattie Infettive L. Spallanzani che, nell’ambito di un accordo quadro biennale con la Fondazione TLS, offre il suo prezioso contributo derivante dalla possibilità di accedere a informazioni e analisi dei pazienti con infezione covid-19 e dalla capacità di isolare, coltivare e caratterizzare l’agente patogeno.

In seguito all’outbreak di covid-19, infatti, il vAMRes Lab di Fondazione Toscana Life Sciences (già attivo in importanti progetti finanziati dallo ERC – European Research Council e dal Wellcome Trust) ha aggiunto una linea di ricerca dedicata al Coronavirus Sars-CoV-2 che ha avviato le proprie attività grazie a fondi di Regione Toscana nell’ambito del Progetto C.Re.Me.P. (Centro Regionale per la Medicina di Precisione).

L’approccio scientifico su cui si basa il progetto prende il nome di Reverse Vaccinology 2.0 e consiste nel prelevare il sangue di pazienti convalescenti o guariti da infezioni batteriche o virali, per isolare le cellule B, produttrici di anticorpi monoclonali che poi saranno clonati e testati.

Francesco Pacini, presidente della delegazione di Grosseto di Confindustria Toscana Sud afferma: “Credo che sia importantissimo come Associazione sostenere questo progetto che potrà contribuire ad individuare una soluzione per tutto il mondo verso questa malattia che sta mietendo vite ed affossando l’economia globale; mi sento di allargare questo appello a tutti i soggetti del nostro territorio: dalle associazioni datoriali, alle imprese, ai singoli cittadini. Come Confindustria Toscana Sud abbiamo invitato tutti i nostri associati a partecipare a questa raccolta fondi così come già fatto da altre imprese del nostro territorio. Tutti insieme possiamo raggiungere un traguardo mondiale: sconfiggere il Coronavirus e farlo grazie al lavoro di una realtà aziendale come Toscana Life Sciences presente nel nostro territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.