Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, un minuto di silenzio per le vittime. Bandiere a mezz’asta nei comuni fotogallery

GROSSETO – Bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio: i sindaci della provincia di Grosseto commemorano così, in piazze perlopiù deserte, le vittime del Coronavirus

Bandiere a mezz’asta in segno di lutto al palazzo comunale di Castiglione della Pescaia, presente il sindaco Giancarlo Farnetani, con indosso la fascia tricolore, assieme ai componenti della giunta e ai consiglieri comunali. Il momento di solidarietà è stato rilanciato a livello nazionale dal presidente Anci Antonio De Caro.

«Un segno di vicinanza – ha detto Farmetani – a quanti in questo momento, con il proprio sacrificio personale, lottano per aiutare i cittadini a superare questo drammatica situazione. Un ringraziamento a tutta la nostra comunità, ai tanti volontari che si adoperano per portare aiuto, ai dipendenti del nostro Comune, al mondo medico a tutti i titolari e dipendenti delle varie attività commerciali che sono aperte per garantire i servizi essenziali alla popolazione».

«Un pensiero – aggiunge Farnetani – va a tutte le imprese del mondo produttivo castiglionese e ai tantissimi cittadini che con la chiusura di queste attività si vedono mancare le risorse minime per poter mandare avanti le famiglie. Uniti rinasceremo più forti di prima».

«Giornate complicate, molto intense – prosegue il sindaco Farnetani – e ogni gesto di vicinanza e di supporto che offriamo sono fondamentali. Bisogna continuare a reagire con determinazione ma ce la faremo. Restiamo uniti, ma soprattutto continuando a stare tutti a casa».

«Noi amministratori di Castiglione delle Pescaia – conclude Farnentani – abbiamo compiuto, assieme ai nostri colleghi italiani questo gesto simbolico di vicinanza a tutte quelle realtà italiane che, purtroppo, sono state duramente colpite dal Covid-19».

Alle 12 in punto anche il sindaco di Monte Argentario Franco Borghini con indosso la fascia tricolore,  insieme agli assessori, alle autorità locali, al parroco don Sandro Lusini, ai rappresentanti di Croce Rossa e Misericordia, sul piazzale antistante il Palazzo Comunale ha osservato un minuto di silenzio, con le bandiere esposte a mezz’asta, in segno di lutto e di solidarietà per ricordare le vittime del coronavirus, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti, per essere di sostegno l’uno all’altro.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.