Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus: al via il servizio straordinario di sanificazione anche con speciale macchina a vapore

CASTIGLIONE – Sono in corso anche a Castiglione della Pescaia le operazioni di sanificazione e igienizzazione dei contenitori di raccolta, degli arredi urbani e delle strade effettuate da Sei Toscana, azienda incaricata all’esecuzione di questi lavori per le amministrazioni comunali delle province di Arezzo, Siena e Grosseto.

Immediata è stata l’attivazione di questo servizio, che ha preso il via il giorno seguente alle disposizioni emanate dal Decreto del presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte dell’11 marzo scorso, dove è stata disposta la chiusura delle attività commerciali, eccetto quelle essenziali, sul territorio nazionale.

Un servizio, richiesto dall’Amministrazione comunale, attivo dal 12 marzo su tutto il comune castiglionese e che proseguirà fino al termine dell’emergenza sanitaria in atto, secondo un calendario condiviso fra il Gestore e l’Amministrazione, utilizzando mezzi e attrezzature contenenti un apposito liquido additivo virucida utilizzato per distruggere o inattivare i virus.

«Già da diverse settimane – spiega Elena Nappi, vicesindaca che segue le politiche ambientali – abbiamo chiesto a Sei Toscana, gestore unico dei servizi di spazzamento, di fare interventi mirati alla sanificazione delle maniglie dei cassonetti e all’igienizzazione delle nostre strade, utilizzando le spazzatrici che nel loro regolare turno lavorativo lavano le superfici con un liquido disinfettante, questo per il capoluogo e Punta Ala. Per le frazioni di Buriano, Vetulonia e Tirli e per il borgo medievale, dove lo spazzamento meccanizzato non è possibile, abbiamo attivato un servizio di disinfezione manuale con una frequenza di tre volte a settimana. Inoltre, a Castiglione, soprattutto nelle aree maggiormente frequentate in questo momento come farmacie e supermercati, a partire dal 1 aprile sarà attivo un servizio di igienizzazione con una macchina a vapore di ultima generazione capace di sanificare grazie a un getto di vapore acqueo alla temperatura di 140 C°. Tutto ciò fa parte di pacchetto di misure straordinarie complementari al contenimento della diffusione del Covid-19.».

«Nei giorni scorsi, infatti – prosegue Elena Nappi – l’attività di Sei Toscana è stata affiancata da quella gestita direttamente dall’amministrazione comunale tramite gli operai del cantiere comunale che hanno igienizzato gli arredi urbani, come panchine, cestini gettacarte, ogni tipo di sedute, fontana, parchi gioco, pali della luce e pali dei segnali stradali fino ad altezza uomo, in modo da tutelare il più possibile la salute pubblica ed eliminare eventuali “fonti” di contagio, nel rispetto dell’ambiente e delle normative.».

«L’attivazione di tali servizi – conclude Nappi – oltre a contrastare la propagazione del virus, viene attuato per dare una maggiore sicurezza e serenità agli abitanti della nostra comunità in un momento storico sanitario così delicato e fragile».

Il cronoprogramma, che andrà avanti ininterrottamente fino a nuove disposizioni da parte dell’amministrazione, per quanto riguarda la sanificazione delle maniglie dei cassonetti stradali prevede la suddivisione del territorio comunale in due macrozone, in modo che ogni 2 giorni tutte le zone siano sanificate. Nella prima area, che ricade il lunedì, mercoledì e venerdì, rientrano Tirli (compresa la zona dell’Ampio), Vetulonia, Buriano, Castiglione (zona industriale e campagna circostante), e la zona della “Pinetina”, quella che da “Ponte Giorgini” portano in direzione Marina di Grosseto. Il martedì, giovedì e sabato saranno sanificate il capoluogo (dal crocevia di via IV Novembre verso Punta Ala), Rocchette, Pian di Rocca, Punta Ala, Pian D’Alma.

La sanificazione delle strade avverrà tramite il passaggio delle spazzatrici con all’interno specifica soluzione igienizzante seguendo i seguenti giorni e percorsi: lunedì, zona centro capoluogo e le vie attorno al centro commerciale delle Paduline; martedì, Val delle cannucce, area della panoramica, Poggio alle trincee e Poggio d’oro; mercoledì, Riva del Sole, le vie attorno allo stadio Valdrighi e le strade vicino all’ufficio postale; giovedì, il centro del capoluogo, l’area del porto canale e la zona del Centro commerciale delle Paduline; venerdì, Punta Ala, suddivisa in quattro zone di intervento e sabato, la zona industriale, la zona della darsena e di “Ponte Giorgini”.

Nelle aree dove non è possibile fare lo spazzamento meccanizzato viene effettuata la sanificazione manuale delle strade e degli arredi urbani saranno con una frequenza di tre volte la settimana, secondo il seguente cronoprogramma: Vetulonia e Buriano il lunedì, mercoledì, venerdì, mentre il borgo medievale e Tirli il martedì, giovedì e sabato.

A partire dal 1 aprile la macchina a vapore a 140° igienizzerà tre volte a settimana, martedì, giovedì e sabato i parcheggi dei supermercati, le aree antistanti le farmacie e le postazione ecologiche situate in via IV novembre, in via Socci e in piazza Orsini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.