Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus: nuovo positivo a Monte Argentario. I casi salgono a sette

MONTE ARGENTARIO – Il sindaco di Monte Argentario, Francesco Borghini, al fine di informare la cittadinanza circa la reale situazione degli sviluppi dell’epidemia da Coronavirus sul territorio comunale, porta a conoscenza della stessa i dati ufficiali al momento disponibili.

Buongiorno,

contrariamente alle mie abitudini oggi non inizio questo consueto contatto con voi facendo il punto sulla situazione sanitaria nel nostro Promontorio che, ovviamente non trascurerò di fare in conclusione.

Inizio, invece, con il sottoporre alla vostra riflessione un aforisma di un grande scrittore tedesco, Ernst Junger (vissuto tra l’altro fino alla tenera età di 103 anni), che recita “In ogni caso la speranza conduce più lontano della paura”.

E’ una considerazione tanto semplice nella forma quanto profonda nella sostanza che deve farci pensare, specie in questo momento, e darci tutto il coraggio e la determinazione per superare al meglio questa difficile situazione.

La paura non ha mai portato lontano e nessuno di noi deve averne, la speranza, al contrario è stato il sentire che ha mosso da sempre il mondo e caratterizzato l’evoluzione e la storia dell’uomo. E questa dobbiamo tutti coltivare perché si trasformi nella certezza che finita, come finirà, questa emergenza, ci rimboccheremo tutti le maniche e ricostruiremo in tempi rapidi, insieme, quel tessuto sociale, economico e produttivo che da sempre ha caratterizzato l’Argentario.

Come avrete appreso dagli organi di informazione, il Governo italiano sta delineando con più precisione il quadro dei primi provvedimenti, e relative coperture economiche, destinati ai Comuni per interventi a sostegno delle famiglie e attività più colpite da questa crisi emergenziale.

Non tutti i particolari sono definiti ma ogni importo devoluto a questo scopo dovrà essere messo in attuazione nei tempi più rapidi possibili e le Amministrazioni comunali, tutte, saranno chiamate a svolgere un ruolo di primo piano, insieme alle associazioni di volontariato ed a quelle del terzo settore, perché questo sia possibile. Faremo anche noi, come sempre abbiamo tentato di fare, il nostro dovere.

Comunque, senza aspettare i provvedimenti del Governo centrale, l’Amministrazione comunale di Monte Argentario aveva già provveduto, autonomamente, a stipulare convenzione con Croce Rossa e Misericordia per garantire servizi domiciliari a persone non in grado di essere autosufficienti e a quanti avessero necessità di assistenza e sostegno.

Un primo finanziamento (circa 22mila euro complessivi) è stato destinato ad acquisto e consegna a domicilio di alimenti e medicinali, altri 10mila euro saranno disponibili a breve giro di ore, oltre agli accennati aiuti governativi il cui importo dettagliato aspettiamo di conoscere.

Si ricorda che i numeri a cui rivolgersi sono 0564 810305 e 333 9050003. Al proposito debbo ringraziare quanti, con apprezzabile slancio di generosità, hanno spontaneamente voluto dare sostegno ai meno fortunati con donazioni di prodotti alimentari e medicinali.

Grazie di cuore, anche se debbo dire che, in alcuni casi, avrei apprezzato più discrezione nelle donazioni e meno propaganda. Come la morale recita “La carità non deve avere volto”.

Venendo alla situazione sanitaria, vi comunico che un nuovo soggetto femmina di 87 anni è risultata positiva ed è attualmente domiciliata.. Non avendo ancora ricevuto i dettagli non sono in grado di specificare dove svolge la quarantena cui è sottoposta.

Per maggior completezza riepilogo la situazione aggiornata dei positivi alla data odierna:

maschio 50 anni domiciliato a Porto Ercole, maschio 70 anni domiciliato campagna zona limitrofa a Porto Santo Stefano Stefano; femmina 87 anni domiciliato (dati non ancora pervenuti); femmina 73 anni ricoverata in reparto a Grosseto.

A questi (perché formalmente residenti nel nostro Comune) vanno aggiunti: maschio 57 anni domiciliato a Grosseto; maschio 60 anni domiciliato a Viterbo.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.