Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus: dodici tablet per gli studenti che non li hanno. «Garantita a tutti la didattica a distanza»

SCARLINO – La dirigente del Comprensivo “Giovanni Pascoli” di Scarlino, Bianca Astorino, aveva inoltrato una richiesta alla Regione Toscana per ricevere gratuitamente 12 tablet da consegnare ad altrettanti studenti della scuola secondaria di primo grado della frazione di Scalo.

L’istanza era stata firmata anche dai sindaci di Scarlino, Francesca Travison, e di Gavorrano, Andrea Biondi, che hanno sostenuto l’iniziativa della direzione scolastica affinché anche i ragazzi che non avevano il dispositivo lo ricevessero, e potessero così iniziare un percorso formativo a distanza con i loro docenti. E la richiesta ha avuto esito positivo.

«La Regione Toscana ha accettato la nostra richiesta – spiega il sindaco di Scarlino – e ha inviato già i tablet richiesti che, attraverso gli agenti della Polizia municipale di Scarlino, consegneremo alle famiglie indicate dalla direzione didattica. Gli alunni che riceveranno il dispositivo frequentano le classi prima, seconda e terza della scuola secondaria di primo grado di Scarlino Scalo. Ringrazio la dirigente Astorino per l’impegno nel proseguire il percorso didattico anche in un momento così difficile. Agli studenti scarlinesi rivolgo invece l’invito a continuare a studiare anche da casa».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.