Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus – Massimo, malato di Covid19, parla dall’ospedale: «Qui si combatte»

Più informazioni su

GROSSETO – Massimo sta meglio. Da qualche ora ha lasciato il reperto Covid di terapia intensiva dove era stato ricoverato lo scorso 18 marzo. Insegnante e avvocato in pensione, Massimo Ciani, conosciutissimo in città, proprio in questi giorni aveva iniziato a comunicare con l’esterno dal suo letto del Misericordia attraverso Facebook e oggi ha voluto lanciare un messaggio di speranza a tutti.

«Cari Amici tutti – ha scritto questa mattina Massimo Ciani sul suo profilo Facebook – che questa foto possa infondere ottimismo nelle famiglie che hanno i loro cari ricoverati e sofferenti.Sono in un selfie con due straordinarie operatrici del repartoCOVID2».

«Qui non si sta dietro alle chiacchiere del fuori. Qui si combatte con profondo senso del dovere e del rispetto dell’ammalato. Le chiacchiere si fanno in piazza. Vi assicuro che anche se non avete notizie dei vostri cari ricoverati sono in buone mani. Questo è un messaggio di speranza che vi invito a condividere proprio oggi nel ritorno all’ ora legale. Ci aspetta il nostro mare, il nostro sole caldo e amichevole. Ci aspetta la nostra rivincita. Combattiamo».

Massimo era arrivato in ospedale lo scorso 18 marzo: da giorni aveva la febbre e dopo il tampone che era stato effettuato nell’area del pretriage, quella delle tende esterne all’ospedale, era stato subito ricoverato nel reparto di terapia intensiva. Per qualche giorno ha tenuto il casco per favorire la respirazione e poi piano piano le sue condizioni sono migliorate fino a quando ieri è stato trasferito in malattie infettive. La foto che vedete è stata scattata quando ancora si trovava nel reparto Covid che come sapete è stato allestito nell’ala nuova del Misericordia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.