Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rsa Pizzetti, Boldrini: «Momento difficile, ma ricostruzione delle famiglie è fantasiosa»

GROSSETO – «Comprendo la preoccupazione dei familiari degli ospiti della Rsa Pizzetti di Grosseto, ma alcune delle affermazioni che alcuni di loro fanno, sono fantasiose» afferma Fabrizio Boldrini, direttore Coeso Società della Salute in risposta ai familiari degli ospiti della Residenza sanitaria Pizzetti.

«La Rsa non è un reparto ospedaliero, ma è una casa collettiva che abbiamo organizzato in questi giorni di emergenza, per mettere in sicurezza gli ospiti vista la presenza del Coronavirus. In questi giorni abbiamo allestito una zona dedicata ai pazienti positivi, quella che prima era in uso al centro diurno, per garantire la separazione degli ospiti. Ed è vero che non c’è molta privacy, ma purtroppo si tratta di una situazione emergenziale, che stiamo gestendo gradualmente».

«Ci sono ovviamente delle difficoltà, come la carenza iniziale dei dispositivi di protezione, criticità che si è riscontrata anche in altre zone della nostra regione e dell’Italia intera, che è stata risolta – continua Boldrini -. È un momento difficile per tutti, denso di preoccupazione e paura, ma stiamo cercando di garantire il meglio nei limiti delle risorse che abbiamo e soprattutto applicando pedissequamente le regole che ogni giorno la Regione ci comunica».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.