Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pd: «La palestra dell’Iti è chiusa da più di un anno. La Provincia ha intenzione di fare qualcosa?»

MANCIANO – “Una vicenda incredibile quella della Palestra dell’Iti “Zuccarelli” di Manciano – lo scrivono, in una nota, i consiglieri provinciali del Pd Marcello Giuntini, Francesco Limatola, Lorenzo Mascagni e Luca Aldi.

“Nel gennaio 2017 la Provincia disponeva la chiusura dei servizi igienici della palestra, in attesa di accertamenti tecnici sui solai interessati da un distacco strutturale – proseguono -. Ma l’incarico tecnico veniva assegnato addirittura un anno dopo, nel gennaio 2018. In seguito alle risultanze peritali, dopo un altro anno, nel febbraio 2019 veniva disposta la chiusura della palestra, ma i relativi lavori di consolidamento statico non trovavano finanziamento nel bilancio provinciale 2019 e non venivano inseriti nel piano delle opere pubbliche. Inoltre, in seguito ad un’indagine tecnica disposta dal Comune, il sindaco chiedeva alla Provincia se non fosse il caso di chiudere l’accesso anche alle aule al piano superiore”.

“Pertanto abbiamo inoltrato un’interrogazione al presidente della Provincia per conoscere le ragioni di questi ritardi di anni per lavori, che riguardano la sicurezza di insegnanti, studenti e operatori scolastici e per sapere se è intenzione dell’amministrazione provinciale trovare la risorse per finanziarli nel bilancio di quest’anno e inserirli nel piano delle opere pubbliche – concludono i consiglieri dem -. Infatti la sicurezza degli ambienti scolastici deve rientrare tra le priorità dell’amministrazione provinciale”.

 

“Questa mattina, in concomitanza con l’interrogazione depositata dal gruppo consiliare del Partito democratico al presidente della Provincia Antonfrancesco Vivarelli Colonna sui ritardi della sistemazione della palestra dell’Iti di Manciano, abbiamo presentato un’interrogazione anche al sindaco del Comune di Manciano Mirco Morini“. Lo scrive, in una nota, la consigliera comunale Hannah Lesch.

“La palestra dell’istituto Zuccarelli risulta ormai chiusa da febbraio 2019, creando disagi alle attività scolastiche degli studenti di Manciano di entrambi gli istituti superiori, Iti e Liceo scientifico, i quali non possono usufruire dello stabile – continua -. Inoltre molte attività pomeridiane che si svolgevano all’interno di esso sono state interrotte, privando la collettività di Manciano anche di un’offerta extra scolastica”.

“Abbiamo chiesto al sindaco Morini perché sia intervenuto soltanto dopo otto mesi dalla chiusura della palestra, approvando nel frattempo gli strumenti di programmazione provinciali, senza pretendere un lavoro risulitivo – va avanti Lesch -. Perché il sindaco Morini, invece di lottare per ottenere risorse per il proprio territorio, ha approvato in silenzio la linea politica del presidente della Provincia Vivarelli Colonna? Non sarebbe stato più utile per Manciano opporsi al bilancio provinciale come hanno fatto altri Sindaci davanti alla mancanza di investimenti nei loro territori?”.

“È sempre più evidente che il Comune di Manciano risulta poco incisivo, per non dire assente, nella politica sovracomunale, e questo comporta un danno per la comunità mancianese – conclude la consigliera -. Tutti i comuni intorno a noi crescono grazie ad un attento lavoro degli amministratori locali che riescono ad ottenere contributi e finanziamenti dagli altri enti, invece il sindaco Morini sembra muoversi in totale solitudine facendo perdere grosse opportunità al nostro territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.