Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Grosseto è partecipazione”: al via gli incontri pubblici per disegnare la città del futuro

GROSSETO – Martedì 25 febbraio, nella sala Pegaso della Provincia a partire dalle ore 16, alla presenza del sindaco e dell’assessore all’Urbanistica, si terrà il primo appuntamento pubblico del percorso partecipativo che accompagnerà il rinnovo del Piano strutturale e del Piano operativo, gli strumenti urbanistici che plasmeranno la Grosseto del futuro.

L’appuntamento è aperto a tutti: i cittadini, gli ordini professionali, gli enti, le associazioni e le categorie economiche sono tutti invitati a partecipare.

La progettista e coordinatrice del gruppo incaricato illustrerà il quadro conoscitivo e i contenuti strategici attualmente individuati. Simurg Ricerche, incaricata della gestione del percorso partecipativo, presenterà le fasi relative agli incontri pubblici e le modalità (laboratori, strumenti online) con cui i cittadini potranno fare segnalazioni e proposte.

Sempre durante l’incontro verrà presentato l’avviso pubblico dedicato agli strumenti urbanistici. L’avviso, accessibile proprio dal 25 febbraio, permette di inviare istanze e richieste all’Amministrazione comunale.

Sarà inoltre distribuito materiale informativo e presentato il calendario dei prossimi incontri che si svolgeranno su tutto il territorio comunale.

Il percorso partecipativo rappresenta un’occasione importante per porre domande e offrire spunti, proposte e idee per l’individuazione e la valorizzazione degli elementi che caratterizzano il territorio e l’identità di Grosseto: il piano strutturale e il piano operativo sono fondamentali per perseguire una rigenerazione del contesto urbano più armonica e logica a misura di cittadino.

Il primo strumento ha carattere strategico, con funzioni di tutela ed indirizzo, mentre il secondo ha valenza operativa e gestionale. L’obiettivo è quello di accompagnare la rigenerazione urbana con la partecipazione attiva della cittadinanza, ampliando ulteriormente gli aspetti di collaborazione alle scelte strategiche da parte di amministrazione, professionisti e cittadini, dando ancora più risalto alle buone pratiche di tutela delle risorse del territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.