Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

E’ online il calendario 2020 del Parco Arcipelago toscano: tutte le visite guidate e i laboratori

ISOLA DEL GIGLIO – E’ in stampa il calendario 2020 delle attività del Parco Nazionale nelle diverse isole dell’Arcipelago Toscano e ne anticipiamo una versione digitale già consultabile online sul sito www.islepark.it Visitare il Parco/ Attività ed eventi con il Parco o a questo link (http://www.islepark.gov.it/visitare-il-parco/attivit%C3%A0-ed-eventi-con-il-parco).

Si confermano per il 2020 le decine di eventi e laboratori di animazione, di degustazione, sport, attività ricreative all’aria aperta, escursioni per adulti e bambini, laboratori di educazione ambientale e Citizen science nelle varie isole e in un arco temporale ampio che va da marzo a fino ottobre, con una coda di eventi anche in pieno inverno, per incentivare sempre di più la destagionalizzazione in tutte le isole.

Le novità sono l’apertura del Museo delle Scienze geologiche e archeologiche a Pianosa, la collaborazione con la Fondazione Villa Romana delle Grotte all’Elba grazie alla quale si potrà unire il percorso al Castello del Volterraio con la visita al sito archeologico elbano.

L’apertura del Museo Roster a Forte Inglese, l’aumento nelle escursioni ed attività nelle isole minori a Giannutri e a Capraia dove è prevista anche l’apertura di un nuovo punto informativo nella struttura denominata la “Salata”.

Si confermano le 10 tipologie di escursioni giornaliere in outdoor a Pianosa con le guide Parco esperte. Il calendario di 23 date per Montecristo e le 20 date per Gorgona.

Confermate le aperture al pubblico periodiche e regolari con attività per tutti e/o specifiche per bambini delle strutture gestite dal Parco: Forte Inglese con il Nat-Lab, CEA Casa del Parco di Marciana, CE Casa del Parco di Rio e CEA Dune di Lacona. Confermate e indispensabili le aperture dei quattro punti informativi: a Portoferraio, annuale, a Lacona, Pianosa e al Giglio stagionali, a disposizione dei visitatori e dei residenti come punti di riferimento del Parco per le prenotazioni, le informazioni e la vendita di gadget e delle di pubblicazioni.

Si confermano le visite al Castello del Volterraio con 70 date in calendario oltre alle aperture regolari tre volte a settimana in estate per chi voglia raggiugere il castello in autonomia. E per finire l’Orto dei semplici Elbano nell’Eremo di Santa Caterina a Rio, curato dall’Università di Pisa e aperto alla visita da aprile a novembre.

Il calendario annuale delle attività del Parco, uscito per la prima volta nel 2019 è risultato per l’Ente un ottimo strumento di lavoro e di programmazione per offrire con anticipo a chi voglia godere la natura delle isole toscane e per far conoscere l’area protetta a più persone possibile, ma anche per tessere partenariati con il territorio e offrire spunti per nuove azioni comuni di sviluppo sostenibile e arricchimento di offerta turistico naturalistica per le strutture ricettive nell’Arcipelago.

Lo scorso anno la rivoluzione nel sistema di fruizione dell’Isola di Montecristo ha dato soddisfazioni per il gradimento, la immediatezza e trasparenza sulla disponibilità dei posti con il sistema di prenotazioni online. Così come la riapertura dell’Orto dei Semplici nell’Eremo di S Caterina e l’avvio del Laboratorio naturalistico Nat Lab a Forte Inglese, che ha sorpreso adulti e bambini coinvolti dall’entusiasmo e la passione dell’entomologo Responsabile del WBA locale Leonardo Forbicioni.

Alcuni dati del 2019

Circa 25000 persone (di cui 1123 bambini), coinvolte nelle numerose e varie attività del parco di cui oltre 12.000 quelle che hanno aderito ai servizi escursionistici a Pianosa, 1600 a Montecristo, 550 a Gorgona e 1600 circa a Giannutri, circa 750 a Capraia. I dati non comprendono le attività organizzate con le scuole

Inoltre poco meno di 8mila sub hanno fatto immersioni nell’area del Parco con i diving autorizzati tra Pianosa, Capraia e Giannutri.

Partenariati

Numerosi i partenariati del 2019 e che si confermano nel 2020: Comune di Marciana e di Portoferraio, il Festival di SEIF Acqua dell’Elba Associazione Ramadoro Festival, Italia Nostra Arcipelago Toscano, World Biodiversity Association per il Nat Lab, Eremo S. Caterina per Orto dei Semplici, ElbaTaste, Pro loco Marciana Marina, Comune di Capraia isola, Centro ELbano Diving, il CIOFS _FP Toscana per i laboratori su l’Economia Circolare, Legambiente per le escursioni sui sentieri dei profumi, il Carcere di Pianosa e di Gorgona, i Carabinieri per la Biodiversità di Follonica per Montecristo, la Soprintendenza Archeologica, l’Università di Siena e di Pisa a cui si aggiunge quest’anno anche quella con la Fondazione Villa Romana le Grotte all’Elba.

Dettaglio dei visitatori ANNO 2019

ELBA

Castello del Volterraio 1500

Forte Inglese 1245 di cui 983 al Nat-Lab

Laboratori Nat- Lab, gratuiti: 12 date, 174 partecipanti

Visite guidate al Forte Inglese, con Guida Parco, 9 date 114 persone

Orto dei semplici dalla riapertura il 13 giugno al 27 ottobre 2000 visitatori

Estate nel Parco Elba gratuito

38 attività, 533 adulti

24 Laboratori 197 bambini

Estate nel Parco altre isole gratuito

Giglio 24 date, 88 bambini

Pianosa 12 date, 178 bambini

Capraia 107 date 704 adulti

Servizi Visita del Parco

Giannutri visita Villa Romana ed escursioni 1600 visitatori

Pianosa 12mila visitatori

Montecristo 1600 visitatori

Gorgona 550 visitatori

200 eventi gratuiti al Forte Inglese e al CEA di Lacona per complessive 2mila 466 persone di cui 660 bambini

Walking Festival74 date 1128 persone

Attività CEA Lacona:

– snorkeling 8 date, 30 persone

– escursioni sulle dune, 81 date, 327 persone

– laboratori per bambini estate, 81 date, 533 bambini

Inverno nel Parco:

– per tutti 18 attività, (Laboratori Elbataste, degustazioni e bricolage) 321 partecipanti

– laboratori Ludoteca per bambini CEA 16 date, 127 partecipanti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.