Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diventa tecnico di software: al via il corso gratuito di Assoservizi. Previsto stage in azienda

GROSSETO – Venti posti a disposizione, alcuni dei quali ancora da assegnare, e ventitré aziende disposte ad accogliere i partecipanti.

C’è tempo fino a martedì 25 febbraio per partecipare al corso di formazione Ifts a frequenza gratuita “Smart manufacturing developer 4.0 – Tecnico della progettazione, sviluppo, testing e manutenzione del software” realizzato da Assoservizi, l’agenzia formativa di Confindustria, e finanziato dalla Regione Toscana.

Un’opportunità che Assoservizi vuole offrire a chiunque – avendo conseguito il diploma di istruzione secondaria superiore o il diploma professionale di tecnico oppure l’ammissione al quinto anno dei percorsi liceali – voglia acquisire qualifiche particolarmente richieste nell’attuale mercato del lavoro.

Il corso prevede un impegno di 30 ore settimanali tra marzo e dicembre. In totale 800 ore di formazione, tra cui 530 in aula (nella sede di Assoservizi in viale Monte Rosa 196 e al Polo “Manetti-Porciatti” in via Brigate Partigiane 19), 30 ore di accompagnamento e 240 di stage in azienda, con l’obbligo di frequentare almeno il 70% del monte ore complessivo, di cui almeno il 50% di stage.

Le imprese che si sono rese disponibili ad accogliere gli allievi sono 23, hanno sede nelle province di Grosseto, Siena, Arezzo, Pisa e Firenze e operano nei settori manifatturiero, automazione industriale, servizi Ict (tecnologie dell’informazione e della comunicazione), ricerca e sviluppo e logistica. Il programma prevede che ogni allievo venga affiancato da un tutor, per un apprendimento “on the job”.

Tra i 20 posti totali a disposizione, almeno un quinto verranno assegnati (in presenza dei requisiti richiesti) prioritariamente a donne.

Per iscriversi è possibile chiamare il numero 0564 468804, scrivere alla mail formazione@assoservizi.eu oppure consultare il link www.assoservizi.eu/smartdeveloper/. Se le domande ricevute saranno superiori ai posti disponibili, giovedì 27 e venerdì 28 febbraio i candidati saranno sottoposti a una selezione con test psicoattitudinale, conoscenza dell’inglese e dell’informatica e colloquio finale per valutare le motivazioni di ognuno.

«Nell’era dell’Impresa 4.0 – dice Giovanni Mascagni, responsabile della delegazione di Grosseto di Confindustria Toscana Sud, con Sabrina Nosso, coordinatrice di Assoservizi – il mercato del lavoro si evolve e le professionalità richieste mutano, com’è logico che sia. La rivoluzione è già in atto. E la nostra attività con Assoservizi serve proprio a superare il paradosso delle aziende che faticano a trovare le qualifiche necessarie ad adeguarsi alla digitalizzazione, cercando di formare addetti pronti ad offrire queste nuove competenze».

Tra le unità formative sono previsti l’orientamento professionale, l’intermediate e il technical english, la comunicazione e le tecniche di team building, l’impresa e i modelli organizzativi, la sicurezza sui luoghi di lavoro, la progettazione e lo sviluppo di applicazioni software e la loro manutenzione, la cybersecurity e la gestione del cambiamento nell’innovazione tecnologica.

«L’ultima iniziativa che proponiamo – dice Sabrina Nosso, coordinatrice di Assoservizi – riguarda una qualifica particolarmente innovativa legata al software, ai dati, all’hardware, agli impianti, i sistemi e i modelli di produzione. Con questi due Open Day, il primo nella nostra sede e il secondo al Centro per l’impiego, abbiamo voluto offrire una chance di orientamento a chi pensa di mettersi in gioco sul mercato del lavoro con i giusti presupposti: la risposta è stata incoraggiante».

All’Open Day organizzato oggi, giovedì 20 febbraio, al Centro per l’impiego di Grosseto ha partecipato la docente Sabrina Giuliano del Polo tecnologico “Manetti Porciatti” di Grosseto: «Imparare a fare questo tipo di lavoro – ha detto la docente – insegna anche a diventare flessibili e acquisire tutte le novità che arriveranno in futuro. È una formazione utile a lavorare nell’immediato e ad apprendere a lungo termine».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.