Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus: la Regione attiva un numero verde. «Gli operatori risponderanno a tutte le domande»

Più informazioni su

FIRENZE – “Per favorire una corretta informazione sul Covid-19, la Regione ha messo a disposizione dei cittadini un numero verde, presso il Centro di ascolto regionale, al quale rispondono operatori adeguatamente formati. Il servizio fornisce orientamento e indicazioni sui percorsi e le iniziative individuate dalla Regione sul tema del Coronavirus”. Spiegano dalla Regione.

Il numero verde a cui il cittadino può rivolgersi è 800.556060, opzione 1, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 15.

“Attraverso il contributo tecnico scientifico della task force regionale, appositamente costituita per fronteggiare l’emergenza Covid-19, la Regione Toscana ha applicato quanto previsto dalle circolari ministeriali, in particolare per quanto riguarda le misure di quarantena. Anche su forte sollecitazione della nostra Regione – fanno sapere dalla task force -, il Ministero della Salute ha emanato le disposizioni per il controllo degli alunni che rientravano dalla Cina”.

“Queste disposizioni sono adesso puntualmente applicate – proseguono -: tutti i soggetti segnalati dai direttori scolastici sono stati contattati e ne è stata verificata la situazione sia epidemiologica che clinica. Il monitoraggio delle famiglie che ancora non hanno finito il periodo di 14 giorni dal rientro è quotidiano e risulta che le misure di autoquarantena sono correttamente seguite”.

“Ogni settimana la task force si riunisce e verifica l’andamento della situazione, su questa base vengono predisposte linee di indirizzo per la gestione territoriale dei casi, attivazione di percorsi di diagnosi e assistenza, emanazione di disposizioni a tutela degli operatori sanitari – vanno avanti dalla Regione -. Vengono anche esaminati quesiti specifici posti dalle Asl e che riguardano problematiche locali, per omogeneizzare i comportamenti nel rispetto delle indicazioni del Ministero”.

“Da sottolineare che la particolare situazione di Firenze e Prato, fatta presente anche al Ministro della Salute, ha consigliato di attivare immediati contatti con il Consolato, che ci hanno consentito di ottenere la collaborazione della comunità cinese – concludono dalla Regione-. Comunque, per verificare le misure già in atto ed eventualmente avere ulteriori indicazioni è stato anche ufficialmente richiesto l’intervento della task force nazionale”.

Sulle pagine del sito della Regione, tutte le informazioni sul nuovo Coronavirus. Cosa è, come si trasmette, i sintomi e a chi rivolgersi in presenza di caso sospetto, le misure precauzionali, le raccomandazioni, le faq, le indicazioni per studenti e docenti di ritorno o in partenza per la Cina.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.