Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fratini un gigante, Barosi blinda la porta; Moscati e Cretella chiudono i giochi fotogallery

Più informazioni su

BAROSI 7: Si mostra reattivo già dopo quindici minuti, smanacciando in angolo una palla insidiosa. Nella ripresa, alla mezz’ora, cancella dalla rete un quasi gol con un colpo di reni, salvando il Grifone dal pareggio. Una parata che vale più di mezza partita.

RAIMO 6.5: Attento e prezioso sulla destra, non si fa mai trovare impreparato grazie anche alla rapidità di corsa. Pericoloso quando si porta in avanti. (Dal 19’ st GIUNTA 6: Non toglie mai la gamba, dando il suo apporto in mezzo al campo).

CIOLLI 6.5: Padrone incontrastato delle palle aeree, tiene a bada il pericolo Chiti senza troppi problemi e pilota la difesa con grande sicurezza e caparbietà.

GORELLI 6.5: Pericoloso in avanti, come al 19’ quando tenta la zampata volante, si fa apprezzare anche per un tiro potentissimo da fuori area. Personalità a disposizione della squadra, soprattutto quando spezza le azioni avversarie senza troppe smancerie.

MILANI 6.5: Partita attenta senza sbavature. Mette la ciliegina sulla torta servendo a Giani l’assist del 3-1, dopo aver resistito a due cariche da parte della difesa neroverde. In crescita.

FRATINI 7.5: Si procura il rigore dell’1-1, serve a Moscati un pallone radiocomandato che il bomber trasforma in vantaggio e mette lo zampino in tutte le azioni più pericolose della gara. Non c’è bisogno di altro per eleggerlo migliore in campo. (Dal 19’ st POLIDORI 6: Centrale o sulla fascia è sempre una certezza. Dispiace vederlo partire dalla panchina).

CRETELLA 7: Riporta in parità la partita segnando il rigore dell’1-1 a fine primo tempo. Inarrestabile negli ultimi trenta metri, ordinato in mezzo al campo: il suo calcio è una pennellata di colore su un album in bianco e nero.

SERSANTI 6.5: Operaio e fantasista, il giovane grossetano è diventato una certezza e un tassello insostituibile in mezzo al campo. Gioca con grande determinazione, come sempre.

BOCCARDI 6.5: Partita di grande generosità a cercare uno due e triangolazioni con i compagni senza fermarsi mai. (Dal 31’ st GIANI 7: Entra e in dieci minuti chiude la gara con il classico gol dell’ex, rischiando anche di mettere a segno una doppietta).

GALLIGANI 6.5: Imprendibile nella trequarti avversaria, soprattutto quando si accentra senza dare punti di riferimento. Delizia i presenti con aperture nolook e triangoli in un fazzoletto di campo. (Dal 28’ st VILIGIARDI 6: Mette giri nel motore biancorosso, senza tirarsi mai indietro).

MOSCATI 7: Raccoglie il lancio di Fratini e lo trasforma in gol senza pensarci. Dodicesima rete in campionato e primo posto nella classifica marcatori. Chirurgico come il suo soprannome, instancabile come un maratoneta. (Dal 42’ st PIERANGIOLI 6: Scampoli di gara per lui; la voglia di lasciarsi alle spalle l’infortunio e la grinta che ci mette giustificano la sufficienza. Ci sarà tempo per tornare ad essere determinante).

 

MAGRINI 7.5: La reazione dopo lo svantaggio iniziale ha il suo marchio. La squadra lotta e si migliora partita dopo partita. Bravo, soprattutto, nel gestire il gruppo e nel tenere tutti pronti a dare il massimo.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.