Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Kfc Uerding interrompe la trasferta a Gavorrano: «Campo da calcio in condizioni inaccettabili»

GAVORRANO – La squadra di calcio Kfc Uerding interrompe la sua trasferta di Gavorrano. I giocatori tedeschi sono ripartiti nella giornata di ieri, sospendendo a sorpresa il loro programma di allenamento.
La squadra di serie C del campionato tedesco (3. Bundesliga, attualmente in ottava posizione) è allenata da Stefan Effenberg, ex giocatore della Fiorentina, e avrebbe dovuto trascorrere in Maremma una settimana, ospitati al Golf Resort Il Pelagone. In programma era anche un’amichevole contro la squadra locale Follonica-Gavorrano, ma dopo il primo allenamento i giocatori e lo staff sono ripartiti lasciando gli organizzatori locali della trasferta piuttosto perplessi.

Sulla stampa tedesca si legge che la ragione dell’abbandono anticipato sarebbe stata la mancanza di un proprio campo di calcio all’interno del resort e soprattutto le «condizioni inaccettabili» del campo dello stadio comunale “Romeo Malservisi” di Bagno di Gavorrano. La squadra ha, infatti, effettuato una sezione di allenamento allo stadio locale prima di ripartire. «Duro, sabbioso e sconnesso – il giudizio unanime dei giocatori tedeschi sulle condizioni del campo di Gavorrano -. Impossibile giocarci».

«Ma che campo di calcio sarebbe questo? – ha dichiarato l’attaccante Selim Gündüz alla stampa tedesca -. Non siamo mica una scolaresca o giocatori di terza categoria». Siccome anche da parte degli altri giocatori sarebbe aumentata la frustrazione per le condizioni degli allenamenti, il club ha deciso di tirare il freno d’emergenza e di annullare l’intera trasferta, inclusa l’amichevole.
Sul sito ufficiale del club Kfc Uerding la dirigenza spiega che «nonostante la ferma volontà del greenkeeper di Gavorrano di ripristinare le condizioni del campo, non è stato possibile rendere il prato praticabile. È la ragione per cui, nostro malgrado, continueremo il nostro programma di allenamento in un altro luogo. Ringraziamo lo staff de Il Pelagone per l’ospitalità».

«Sono perplesso – commenta Andrea Biondi, sindaco di Gavorrano -. Lo stadio era stato concesso a loro a titolo gratuito e le condizioni del campo erano state valutate precedentemente dai tecnici tedeschi. Che il terreno nei mesi invernali abbia subito dei cambiamenti è possibile, ma a me sembra piuttosto una scusa per mascherare delle divergenze interne fra di loro».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.