Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In città torna la Befana “volante”: due giorni di eventi all’insegna di tradizione e solidarietà

GROSSETO – La Befana “volante” inaugura l’anno della solidarietà per il Comitato per la Vita, l’associazione che dal 1983 si dedica a reperire fondi per la prevenzione, diagnosi e cura del tumore trasformando le donazioni in strumenti, macchinari, interi locali e nuove tecnologie per gli ospedali del territorio, in particolare per il Misericordia di Grosseto.

La grande innovazione che il Comitato per la Vita ha portato nel mondo della solidarietà è proprio quella di creare grandi eventi collettivi in cui la partecipazione delle persone è l’elemento rivoluzionario: tutti contribuiscono alla causa del Comitato semplicemente con la propria presenza.

Era il 1983 quando nasce l’associazione e con essa il Mercatino dei Ragazzi che, in Maremma, è stato ed è ancora la più grande e partecipata manifestazione attiva di solidarietà. Questo “primato del cuore”, questa “rivoluzione del dono e della partecipazione” ha avuto così tanto successo che il Comitato nel tempo ha dato vita ad altri eventi, tra questi la Befana Volante.

Il 5 gennaio migliaia di bambini con le loro famiglie restano incantati dalla magia della Vecchina che si cala da palazzo Aldobrandeschi con l’aiuto dei Vigili del Fuoco. Un momento magico per la Maremma delle tradizioni che unisce così la sua matrice storica alla vena della solidarietà.

Come si svolge la manifestazione – Il 4 e 5 gennaio verranno offerte le “calze” dalla simpatica vecchina che scenderà dal cielo, calandosi dal Palazzo della Provincia con l’aiuto dei Vigili del Fuoco, per distribuire dolciumi e caramelle a tutti i bambini in una piazza animata dai canti dei “Briganti di Maremma”, con la sfilata del Presepe Vivente e i pony per una passeggiata nel centro storico. Una festa che ormai da anni coinvolge l’intera comunità.

Quella 2020 è la prima Befana senza Enrica Tognazzi, presidente storico del Comitato per la Vita scomparsa il 30 aprile scorso, che si è sempre adoperata con passione, entusiasmo ed emozione in eventi di solidarietà per la comunità grossetana con l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare alla prevenzione, diagnosi e cura nella lotta contro il tumore.

Lo scopo primario del Comitato è proprio questo, rendere la vita più dura al tumore, dotando l’ospedale cittadino di strumenti e mezzi adatti e contando sul grande cuore della Maremma e dei maremmani, sempre pronti a rispondere alle diverse iniziative benefiche messe in campo.

“La tradizione va avanti – spiega il presidente Oreste Menchetti – e anche quest’anno abbiamo voluto legare l’immagine della lotta al tumore ad una delle feste più amate dai bambini, quella della Befana. Il sostegno della città alle nostre iniziative è sempre tanto, enorme, smisurato. Vorrei ringraziare per la collaborazione il Comando dei Vigili del Fuoco di Grosseto, sempre molto vicini al Comitato in ogni occasione; i figuranti del presepe vivente e i butteri che accompagnano il corteo; le palestre “Pink Lady” e “Mens Sana” che ci hanno aiutato con la “Passeggiata della Befana”. Ma soprattutto grazie alla popolazione che con il suo sostegno riesce a farci raggiungere ogni obiettivo prefissato”.

“Con la festa della Befana – continua il presidente del Comitato per la vita – iniziamo l’anno con grandi aspettative. In accordo con la dirigenza della Asl, su indicazione di Carmelo Bengala, direttore UOC Oncologia Medica dell’ospedale Misericordia, vorremmo reperire i fondi per una borsa di studio da 22mila euro per la formazione di un medico nutrizionista specializzato nella nutrizione del malato oncologico, e l’acquisto di un’apparecchiatura NutriLab (8mila euro) per analisi nutrizionali e dello stato di idratazione del paziente da donare al reparto oncologia del Misericordia”.

Sarà dunque una grande festa per tutti, un evento tanto atteso dal territorio, un momento spettacolare per i bambini ma anche un’occasione di ritrovarsi come comunità. La Befana del Comitato per la Vita quest’anno non solo offrirà le calze piene di caramelle durante una giornata piena di divertimento ed intrattenimenti per i bambini, ma compirà una vera e propria passeggiata lungo le Mura e per il centro storico portando un sorriso e un dolcetto a chi incontrerà sul suo percorso.

“Come Amministrazione – ricordano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il vice sindaco  – sosteniamo anche quest’anno l’iniziativa del Comitato, consapevoli del loro impegno e dei valori che portano avanti per migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini”.

Per il Comitato per la Vita il 2020 sarà un anno ricco di grandi propositi, che vedrà il compimento dei progetti iniziati lo scorso anno e non ancora conclusi per una serie di circostanze legate anche ai lavori di ristrutturazione del predidio ospedaliero cittadino.

Nel corso dell’anno verranno infatti donate all’Ospedale Misericordia di Grosseto tutte quelle apparecchiature acquistate con la “Primavera per la Vita” e il “Mercatino dei Ragazzi”, ovvero il Casco Refrigerante Anticaduta Capelli da Chemioterapia
e Sequenziatore NGS Ion Torrent per la ricerca delle alterazioni molecolari nei tumori, per un valore di circa 1 milione di euro.

La manifestazione è stata realizzata dal Comitato per la Vita con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Grosseto, dell’Amministrazione Provinciale, della Pro Loco Città di Grosseto, del Comando dei Vigili del Fuoco di Grosseto, del Comando della Polizia Municipale di Grosseto, dell’Associazione Butteri di Maremma, del presepe vivente della Basilica del Sacro Cuore, delle palestre “Pink Lady” e “Mens Sana”, delle ditte “Galli Edo” e “Aposti”.

PROGRAMMA

4 gennaio 2020
In Piazza Dante i componenti del Comitato per la Vita consegneranno, ad offerta, le “calze della Befana” cucite durante l’anno e riempite di dolciumi.

5 gennaio 2020
ore 8 – piazza Dante. Allestimento della catasta di legna effettuato dalle ditte “Galli Edo” e “Aposti”
ore 14.30 – iscrizioni per la “Passeggiata con la Befana” organizzata in collaborazione con la Uisp di Grosseto
ore 15 – piazza Dante. I Vigili del Fuoco caleranno “La Befana” dal Palazzo della Provincia
ore 16 – i figuranti del Presepe Vivente della parrocchia del Sacro Cuore, scortati dai Butteri di Maremma, sfileranno per il centro storico. Partenza da Piazza Nannini per percorrere poi Via Porciatti, Via O.Fallaci, Piazza Rosselli, Corso Carducci fino ad arrivare in piazza del Duomo
ore 17 – piazza del Duomo. Cerimonia religiosa con la benedizione di S.E. Mons. Rodolfo Cetoloni al “Presepe Vivente”
ore 17.30 – visita della Befana ai vari reparti dell’Ospedale Misericordia di Grosseto. In Piazza Dante canti popolari, dolciumi, caldarroste e vin brulè per tutti
ore 18 – piazza Dante. Il Comitato raccoglierà le adesioni per la “Passeggiata con la Befana” che si svolgerà sulle Mura medicee
ore 18.30 – piazza Dante. Partenza della “Passeggiata con la Befana” che percorrerà Via Ricasoli, Piazza del Sale, salirà sulle Mura alla Cavallerizza fino alla Sala Eden per poi scendere in Corso Carducci per tornare in Piazza Dante
ore 19.30 – piazza Dante. Tradizionale “falò”: verrà dato fuoco con le torce alla catasta di legna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.