Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ottaviani nuovo presidente del Ccn. Rossi: «Amministrazione poco collaborativa»

FOLLONICA – Dopo una lunga riunione si è costituito il nuovo consiglio direttivo del Centro commerciale naturale “La Dolce Vita” di Follonica.

Agostino Ottaviani è il nuovo presidente che succede a Massimiliano Rossi dopo le dimissioni delle settimane scorse. Il resto del consiglio è composto da Laris Manganelli e lo stesso Massimiliano Rossi come vicepresidenti, Lorenzo Biagi segretario, Martina Chiappini tesoriere, Iacopo Ricceri, Davide Dallara, Domenica Ariganello e Francesco Talice. Gli ultimi tre con rispettive deleghe ai rapporti con i negozi di abbigliamento e accessori, ristoranti e pizzerie, bar e birrerie.

“L’attuale statuto del Ccn follonichese, prevede il mandato annuale prorogabile al massimo per l’anno seguente. La “prorogatio” era perciò terminata lo scorso giugno, ragion per cui si rendeva necessario a prescindere il rinnovo delle cariche” afferma Massimiliano Rossi in merito alle sue dimissioni.

Non sono mancate però anche motivazioni più personali: “È stato un percorso speciale quello che ho fatto da presidente de La Dolce Vita – spiega Rossi – che mi ha onorato di rappresentare parte del tessuto commerciale follonichese, a mio avviso il vero motore trainante della nostra economia. Ma qualcosa non è andato per come mi sarei aspettato, soprattutto nei rapporti con l’Amministrazione comunale. Quando ci costituimmo nel 2017, dichiarai di renderci disponibili da subito a una fattiva collaborazione con le altre associazioni follonichesi e con l’amministrazione, ma questa speranza si è poi concretamente realizzata ben poche volte”.

“La nostra associazione non ha mai beneficiato di contributi economici utili ad agevolare le molte iniziative proposte, salvo una sola eccezione per il saldo di un terzo di un evento realizzato oltre due anni fa. Altre volte ci siamo sentiti rispondere “no” a prescindere o ci siamo dovuti adeguare a realizzare eventi in date per i commercianti poco convenienti. Ho pensato che fosse diventata ormai una questione personale, per questo motivo ho preferito fare un passo indietro per preservare il Ccn e il lavoro di tutti i nostri associati. Le molte attestazioni di stima ricevute mi hanno poi convinto a continuare a far parte del progetto de La Dolce Vita, ed ho accettato di ricandidarmi a far parte del nuovo consiglio direttivo. I risultati dell’elezione che mi hanno visto il consigliere con maggior numero di preferenze dopo il presidente, mi riempiono di orgoglio e mi danno la spinta per continuare ad avere a cuore le sorti della nostra associazione, ringrazio infinitamente tutti coloro che mi hanno confermato la loro fiducia, che ripagherò con la consueta passione” conclude Massimiliano Rossi.

Il nuovo presidente Agostino Ottaviani si dichiara orgoglioso di essere stato scelto: “Ringrazio e sono fiero di rappresentare questa importante associazione e sono altresì felice di constatare che 5 consiglieri sui 6 uscenti siano stati scelti nuovamente dagli associati, a conferma del fatto che la direzione intrapresa sia quella giusta – dichiara il nuovo presidente –. Il mio intento è quello di lavorare in sinergia e coltivare ottimi rapporti sia con Proloco che con Confesercenti, oltre a Confcommercio di cui facciamo parte, perché solo facendo squadra la città di Follonica ne guadagnerà. Spero che questo sia un obiettivo condiviso anche dalle altre associazioni, perché il Ccn non sarà mai suddito e nessuno. Il direttivo è solo rappresentativo, ma le porte sono aperte a tutti i commercianti che vorranno collaborare e proporre nuove idee. Stiamo già lavorando su alcuni progetti che si realizzeranno il prossimo anno, la prima iniziativa sarà lo Sbaracco di Carnevale del prossimo febbraio. Sono sicuro che non troveremo difficoltà nel ricevere risposte positive a prescindere da chiunque dovrà deliberare riguardo le nostre iniziative”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.