Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raid dei lupi nel Parco, Wwf a Tocchi: «Evitare la formazione di branchi non risolve il problema, anzi»

Più informazioni su

GROSSETO – “Siamo estremamente preoccupati per le parole espresse dal presidente di Confagricoltura Grosseto, Attilio Tocchi; parole gravi e che denotano scarsa competenza dei temi trattati”. Così il Coordinamento Gruppo “Lupo” Wwf Toscana.

“Tocchi parla con assoluta risolutezza della necessità di evitare la formazione di branchi, ma forse lo stesso Tocchi non sa che proprio lo ‘sbrancamento’ porterebbe i lupi solitari allo sbando ad essere molto più pericolosi per il bestiame – continuano dal Wwf -. Parlando poi dell’aggressività del singolo, che viene esaltata e addirittura amplificata dal ‘branco’, vogliamo ricordare che certe dinamiche possono
appartenere a fenomeni tutti umani come quello del bullismo tra i giovani mentre noi qui stiamo parlando di lupi. Crediamo che sia anche vergognoso tornare ad agitare lo spauracchio dell’aggressione a persone da parte del lupo in quanto non esiste nemmeno una casistica su tale tema”.

“Sposiamo invece in toto le parole espresse dalla presidente del Parco della Maremma, Lucia Venturi, che ha affrontato il tema con grande professionalità e senza mai cercare ‘titoloni’ atti solo a raccogliere consensi – prosegue il Wwf -. Siamo d’accordo però con il presidente di Confagricoltura quando parla di ‘icone della Maremma’ riferendosi a tutti quegli allevatori che cercano di portare avanti le loro aziende con fatica. Siamo stati, siamo e saremo sempre dalla parte degli allevatori virtuosi come quelli appartenenti a Difesattiva, che stiamo cercando di supportare con iniziative di diverso genere”.

“Difenderli – concludono dal Coordinamento Gruppo “Lupo” Wwf Toscana – è per noi anche difendere quella ruralità senza la quale gran parte della biodiversità cesserebbe di esistere”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.