Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Test antidroga per i consiglieri, il sindaco: «Contro alle sostante stupefacenti, ma necessaria fiducia»

Più informazioni su

MAGLIANO IN TOSCANA – “Un’opinione personale espressa su Facebook a commento di una notizia pubblicata da un quotidiano non rappresenta la posizione della maggioranza e dell’amministrazione sul delicato tema dei test antidroga per i consiglieri comunali, come, al contrario, l’opposizione vorrebbe far credere”. Così il Sindaco di Magliano in Toscana Diego Cinelli replica alle critiche giunte attraverso i social, ma anche verbalmente, dopo che la capogruppo di maggioranza Doriana Melosini aveva inizialmente commentato un articolo di giornale sul tema dichiarandosi, a livello personale, favorevole. Rendendosi conto che, per il ruolo ricoperto, sarebbe stato più opportuno agire così, la capogruppo ha deciso di eliminare il suo commento.

“Personalmente – sostiene il sindaco Cinelli – sono contrario alla legalizzazione delle droghe e ritengo che un’amministrazione debba agire sul fronte della prevenzione, anche con campagne di sensibilizzazione contro le sostanze stupefacenti che rappresentano una piaga della nostra società ed anche delle realtà paesane e non solo cittadine. Allo stesso tempo, come amministratore di un piccolo comune, dove tra i consiglieri comunali, di ogni credo politico, esiste una conoscenza diretta, ritengo che debba esserci anche un rapporto di fiducia, dunque sono contrario ai test antidroga che possono rappresentare un tema di dibattito e di proposta a livelli decisamente più elevati”.

“Vista l’ironia che il post della nostra capogruppo ha suscitato – afferma il primo cittadino -, e anche se il legislatore dovesse disporre dei test di questo tipo per legge, ritengo che questi non debbano essere in carico agli enti locali. Nonostante ciò, io ed il consigliere comunale di maggioranza più giovane, Massimiliano Guidi, abbiamo deciso di sottoporci ai controlli a nostre spese per dimostrare che la nostra posizione contraria all’uso delle sostanze stupefacenti lo è non solo a parole, ma anche nei fatti”.

“Al di là della facile ironia – conclude il sindaco – conto che condivida le eventuali campagne di prevenzione e di sensibilizzazione che, nel futuro, metteremo in campo per dire un forte e netto ‘no alla droga’”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.