Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maratona musicale: a Grosseto la terza edizione

Più informazioni su

GROSSETO – Un’occasione per suonare buona musica, ascoltarla e fare solidarietà. Torna, per il terzo anno consecutivo, la “Maratona musicale” dell’8 dicembre, promossa ed organizzata dalla scuola di musica Chelli, con il patrocinio di Diocesi, Comune e Provincia e il supporto del Clan della musica, che accompagna il cammino della scuola di musica Chelli durante l’anno, di Birreria Maremmana e della gelateria “Il pozzetto” che offrirà ai partecipanti un buono-assaggio presso il loro punto vendita.

Domenica 8 dicembre, festa dell’Immacolata, l’auditorium San Paolo della Fondazione Chelli, in via Ferrucci 11, a partire dalle 9.30, ospiterà allievi di varie età che si passeranno il testimone per tutto il giorno, regalando musica dal vivo. Dopo i bambini di Aleppo e della Pediatria dell’ospedale Misericordia, quest’anno saranno i ragazzi di Iron Mamme a beneficiare della maratona di musica e solidarietà. Interverranno anche dei musicisti professionisti: Gala Chistiakova e Diego Benocci (duo 4 mani), il pianista Davide De Luca e il duo Fantasie (Jana Theresa Hildebrandt al flauto e Monica Jimenez Calvo al pianoforte) con “Concerti in pillole”.

“Siamo davvero felici di questa iniziativa che di anno in anno cresce sempre di più – commenta Maria Grazia Bianchi, direttrice della scuola di musica Chelli – Stiamo raccogliendo tante adesioni per la maratona 2019. Sicuramente parteciperanno, oltre agli allievi della nostra scuola di musica, anche dei ragazzi del liceo musicale Bianciardi, dell’Istituto comunale musicale Giannetti, della scuola Bonarelli di Follonica e del conservatorio Franci di Siena. Ascolteremo musica eseguita con vari strumenti, dal flauto al pianoforte, dalla fisarmonica al violino, oltre ad ensemble e il coro dei piccoli della scuola d’infanzia del Cottolengo, del sacro Cuore e di Santa Lucia. Una varietà di voci e di espressioni musicali, con i quali desideriamo dire che la musica è volano privilegiato di solidarietà, perché sa mettere insieme, motivare, educare ad uno sguardo oltre”.

All’interno della giornata anche due momenti legati alla lettura, sempre sul filo della musica. La mattina interverrà Fulvia Perillo, che presenterà il suo libro “Metteva l’amore sopra ogni cosa”, che racconta come la musica ha influito sulla vita dei personaggi del libro. Nel pomeriggio invece interverrà l’insegnante Lorella Chechi, che ha scritto il libro “Il paese degli orchi”, che racconta le difficoltà di una mamma con una figlia “difficile”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.