Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giuseppe Carafa a braccia alzate, sua la cintura Leggeri Wcb Mediterraneo

GROSSETO – Trionfo del grossetano Giuseppe Carafa che fa sua la cintura Leggeri Wcb Mediterraneo. Dieci round intrisi di passione, tecnica resistenza e grande coraggio da parte dei due pugili Carafa e Nicola Cipolletta, davanti ad un tutto esaurito di pubblico del Palaozan di Ugento con l’ottima organizzazione della serata della signora della boxe Rosanna Conti Cavini in collaborazione della BeBoxe di Copertino del maestro Francesco Stifani con l’ausilio di Salvatore Carafa, padre di Giuseppe.

Giuseppe Carafa si e’ aggiudicato ai punti il match e diventa campione internazionale Wbc del mediterraneo dei pesi leggeri. Alla fine di un match molto combattutto ma corretto da entrambi le parti, Carafa ha dedicato la cintura alla memoria di un grande uomo quale era Umberto Cavini, che assieme alla moglie Rosanna hanno fatto la storia del pugilato italiano.I complimenti da parte degli ufficiali della Wbc sia per il bello spettacolo tecnico che hanno dato i due atleti che per il fair plair a fine match con l’abbraccio tra gli applausi del numeroso pubblico di casa. All’angolo di Carafa il maestro Francesco Stifani e il padre Salvatore Carafa, mentre Cipolletta e’ stato guidato dal tecnico Antonio Chiacchio e da Domenico Cipolletta.
Ottima prestazione nel sottoclou del senese Simone Bicchi(Team Rosanna Conti Cavini) allenato dal maestro Davide Borgogni che sconfigge ai punti in sei riprese Ignazio Di Bella.
Nell’altro incontro in programma nella serata di venerdì scorso,al suo primo match da professionisti il promettente Riccardo Valentino (Team Rosanna Conti Cavini)con all’angolo il maestro Riccardo D’Andrea batte alla seconda ripresa per kotc Julian Metushi seguito dal maestro Davide Di Meo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.