Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Comune e Vab firmano l’accordo: i volontari al servizio del territorio

Più informazioni su

GAVORRANO – Gavorrano da oggi è più sicura grazie alla convezione tra il Comune e Vab, l’associazione di vigilanza antincendi boschivi e protezione civile. L’accordo, firmato questa mattina nella sala consiliare del municipio, prevede la presenza costante delle squadre Vab anche sul territorio di Gavorrano, sia per la vigilanza boschiva sia per tutti quegli aspetti che riguardano la protezione civile, dal monitoraggio del rischio idraulico, la ricerca di persone disperse all’assistenza agli spettacoli.

«Considerando che non siamo immuni ai problemi di natura idrologica – spiega il sindaco Andrea Biondi -, come ad esempio abbiamo visto in questi giorni, è importante che la cittadinanza possa contare, non solo sui sistemi di allarmi automatici come l’AlertSystem, ma anche sulla presenza di Vab con i loro volontari. Ringrazio soprattutto l’assessore alla protezione civile Daniele Tonini per il suo impegno in questo senso».

L’associazione avrà anche una propria sede sul territorio comunale; al centro sociale di Bivio di Ravi, un luogo centrale da cui, in caso di necessità, gli interventi potranno essere ancora più tempestivi, grazie a un numero crescente, così si auspica l’associazione, di nuovi volontari gavorranesi che con le proprie conoscenze dei luoghi in futuro saranno ancora più efficienti.

«Siamo molto contenti di questa firma – dice anche Claudio Tanzini, coordinatore Vab Follonica -, che si aggiunge al nostro obiettivo di espanderci in tutta la provincia di Grosseto. Cerchiamo di essere presenti sul territorio con una struttura capillare proprio per organizzare al meglio eventuali interventi. Ringraziamo l’amministrazione per averci dato una sede perché è il punto di partenza chiave».

Già nella difficile giornata di ieri il gruppo di volontari ha collaborato con il Comune per monitorare il livello dei corsi d’acqua e la loro presenza in futuro sarà ancora più strutturata.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.