Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La November Match Race parla polacco con Harasimowicz, quarto il team di casa di Romeo

MARINA DI SCARLINO – Nove team in gara in rappresentanza di Italia, Svizzera, Grecia, Danimarca, Svezia e Polonia si sono dati battaglia nelle acque antistanti la Marina di Scarlino per la November Match Race, in una due-giorni dominata dall’instabilità metereologica. Trentadue i match disputati in totale, ad un soffio dal completamento dell’intero del round robin.

 
I venti sono stati leggeri da quadranti orientali il primo giorno, e da nord il secondo, permettendo al Comitato di Regata diretto da Carlo Giuliano Tosi e al team arbitrale guidato dall’Umpire Internazionale Luca Babini, di completare solo parzialmente l’intero programma previsto.

November Match Race 2019

Il team di Piotr Harasimowicz, al numero 16 nella ranking list mondiale Match Race, ha condotto senza indugi la manifestazione, riportando sette vittorie nelle sette prove disputate.
Secondo posto per il RBYS di Ludovico Mori seguito sul gradino più basso del podio dal team svizzero, capitanato da Damian Suri. Medaglia di legno per i locali capitanati dal grossetano Piero Romeo (Vintage People M/R Sailing Team).

La classifica:
1. Piotr Harasimowicz (POL)
2. Ludovico Mori (ITA)
3. Damian Suri (SUI)
4. Piero Romeo (ITA)
5. Linnea Floser (SWE)
6. Yannis Tsoumpanas (GRE)
7. Jahn Olm Mortensen (DEN) 8. Tommaso Fabbrini (ITA)
9. Paolo Boschi (ITA)

L’evento è stato organizzato dal Club Nautico Scarlino con il supporto tecnico di Marina di Scarlino e Scarlino Yacht Service.

La stagione del Club giunge così al termine e vedrà l’ospitalità di tre raduni del Gruppo Agonistico Nazionale della Classe Optimist di qui alla fine dell’anno. Si preannuncia già una stagione 2020 estremamente interessante, che vedrà la compagine maremmana impegnata in eventi di livello internazionale sia di derive che di altura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.