Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Comuni ciclabili, la Maremma sempre più bike friendly: in città arriva il riconoscimento Fiab

GROSSETO – Il 12 novembre si è svolta a Torino la consegna degli attestati e della bandiera gialla ai Comuni che aderiscono all’iniziativa ComuniCiclabili promossa da Fiab – Federazione italiana ambiente e bicicletta.

Grosseto ritira la bandiera e tre “Bici smiles”: alla città – come lo scorso anno – viene riconosciuto il forte impegno nell’ampliamento delle infrastrutture ciclabili, sia in ambito urbano con l’implementazione di tre nuovi km di piste, sia in ambito extraurbano con sei nuovi km di tratto ciclabile e, soprattutto, con la realizzazione del ponte ciclopedonale sull’Ombrone che consente il collegamento delle frazioni con la città.

“Questa presenza della città di Grosseto nel progetto ComuniCiclabili rappresenta un’ulteriore, forte testimonianza del valore che, come amministrazione, riconosciamo alla mobilità sostenibile – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il vicesindaco Luca Agresti –. Grazie ai finanziamenti ottenuti e alle risorse messe a disposizione dall’amministrazione comunale grossetana, sono numerosi gli interventi fatti per migliorare la rete di piste ciclabili presente sul territorio, nell’ambito di un progetto che – una volta terminato – vedrà un collegamento ininterrotto dalla costa fino a Roselle. Si tratta di un piano ambizioso che punta alla crescita di un tipo di turismo legato alle bellezze naturali, nell’ottica di una mobilità funzionale e sostenibile”.

Sono 130 i Comuni italiani che aderiscono all’iniziativa “ComuniCiclabili”, il progetto sviluppato per verificare e valutare il grado di ciclabilità dei territori aderenti che, nel loro insieme, contano oltre 6 milioni di persone, più del 10% della popolazione italiana. La valutazione avviene sulla base di decine di parametri in 4 aree: infrastrutture urbane, cicloturismo, governance e comunicazione e promozione.

La cerimonia ha aperto l’incontro sul tema “Reti per la mobilità sostenibile” all’interno di UrbanPromo Torino “Progetti per il Paese”, iniziativa promossa da Inu/Urbit, l’Istituto nazionale di urbanistica con cui Fiab – ComuniCiclabili ha attivato già da tempo un accordo di reciproca collaborazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.