Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Iozzi firma la vendetta del Colle Val D’Elsa, sconfitta nel finale per la Gea

GROSSETO – Alla Cooplat Ambiente Grosseto non basta una bella rimonta nell’ultimo quarto per evitare la sconfitta sul parquet di Colle Val d’Elsa (71-67 il finale) nella sesta giornata di serie C silver. I ragazzi di Pablo Crudeli hanno giocato testa a testa con i padroni di casa senesi per tutto il primo tempo, poi hanno subito un break all’inizio della terza frazione (per mano soprattutto di Iozzi, il miglior realizzatore della partita con 31 punti, 20 nel primo tempo) che ha portato il quintetto del Colle avanti anche di dodici punti proprio al 30′. Nell’ultima frazione, però, la squadra grossetana ha dato tutto, riuscendo a riportarsi sotto e giocarsi la partita. I biancorossi grossetani si sono portati avanti anche di un punto a 2 minuti dalla fine e sul risultato di parità hanno avuto anche la palla in mano. Il confronto si è risolto nelle ultime fasi: a venti secondi dalla fine, sotto di due punti, Edoardo Furi ha fallito una penetrazione in area, il Colle ha preso la palla per segnare il più quattro. La Cooplat ha sbagliato anche l’ultima azione del match.

 
“Come si prevedeva – commenta il capitano Marco Zambianchi – è stata una partita tirata, combattuta tra due squadre che dovevano vincere. Per i primi tre quarti siamo stati un po’ sotto tono, abbiamo subito una squadra che aveva più voglia di noi di vincere. Il numero 10 Iozzi ci ha fatto male per 30′, segnando da tutte le parti e in tutte le maniere e solo nell’ultimo periodo siamo riusciti a fermarlo e questo ci ha proiettato, anche con un punto di vantaggio, in un finale incandescente, giocato a punto a punto, nel quale non ci è andato bene qualche tentativo e non siamo riusciti a completare la rimonta”.
Colle ha vendicato la sconfitta in Coppa Toscana e avvicina la Cooplat Ambiente (che ha sei punti) in classifica. Un ko non facile da digerire, arrivato al termine di un incontro che si è confermato alla portata del quintetto di Crudeli, che ha lottato ma ha commesso qualche errore di troppo compromettendo il match. Da Colle è arrivata comunque la conferma che l’obiettivo della salvezza può essere raggiunto tranquillamente dalla Cooplat Ambiente, a patto di tenere sempre alta la concentrazione, andare al tiro sicuro e giocare con la grinta che ha permesso lo scorso anno di dominare la serie D.

 
Colle Basket-Cooplat Ambiente Grosseto 71-67
COLLE BASKET: M. Cucini n.e., Noviello 6, Capaccio 6, Seneca, Peruzzi 2, Iozzi 31, Eusepi, Del Cucina 13, Rettori 4, E. Cucini 2, De Sanctis 2, Nisticò 2. All. Marco Meoni.
COOPLAT AMBIENTE: Battaglini, Zambianchi 6, Perin 18, Morgia 6, Furi 16, Ricciarelli 6, Simonelli 7, Scurti 4, Mari 4, Gruevski. All. Pablo Crudeli.
ARBITRI: Daniele Puocci di Firenze e Salvatore Maria Celentano di Arezzo.
PARZIALI: 24-21, 43-39, 62-50.
USCITO PER FALLI: Ricciarelli a 30” dalla fine del 4° quarto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.