Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Polo Pietro Aldi riconosciuto museo di Rilevanza regionale. E’ il settimo nel grossetano

Più informazioni su

SATURNIA – Il Polo culturale Pietro Aldi di Saturnia (Comune di Manciano) è stato riconosciuto dalla Regione Toscana tra i musei di rilevanza regionale a seguito della verifica dei requisiti richiesti come previsto dalla normativa. Si tratta del settimo museo della rete provinciale Musei di Maremma a fregiarsi di questo importante accreditamento. Infatti il riconoscimento di rilevanza regionale rappresenta un incentivo fondamentale al mantenimento di standard qualitativi alti e, al contempo, strumento imprescindibile per l’accesso ai fondi ordinari della Regione destinati ai musei.

Il Polo culturale si unisce quindi alle altre eccellenze museali della Provincia di Grosseto come il Museo Magma di Follonica, il Museo archeologico Giovannangelo Camporeale di Massa Marittima, il Museo di San Pietro all’Orto sempre di Massa Marittima, il Museo civico archeologico Isidoro Falchi di Vetulonia e i due musei grossetani: il Museo archeologico e d’arte della Maremma e il Museo di storia naturale.

“La nostra istituzione museale è nata solo due anni fa – scrivono soddisfatti in una nota Valter Vincio, presidente Banca Tema, Francesco Gentili, presidente Tema Vita, e Marco Firmati, direttore Polo culturale Pietro Aldi, Saturnia – per esporre la collezione di opere del pittore ottocentesco Pietro Aldi di proprietà di Banca Tema ed è gestita dalla mutua Tema Vita. Nella sua pur breve vita – grazie all’impegno costante delle istituzioni che lo sostengono e dello staff di professionisti e volontari che vi si dedicano con passione – il Polo si sta consolidando come realtà attiva e vivace, che anche attraverso studio, restauro, mostre temporanee, attività didattiche e biblioteca, riesce a coagulare interessi diversi”.

“Siamo convinti che il conseguimento di questo riconoscimento da parte della Regione Toscana – concludono – sia per tutti uno stimolo per muovere altri passi significativi nella direzione della qualità dell’offerta culturale e della ricerca dell’appagamento del pubblico”.

Il Polo Culturale Pietro Aldi nel mese di ottobre è aperto ad ingresso libero dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 12, il mercoledì dalle 15.30 alle 19.30 e il giovedì dalle 16 alle 18. Il sabato 9.30 – 12.30 e dalle 17 alle 20. Dal mese di novembre fino al marzo 2020 il museo rispetterà invece i seguenti orari: lunedì dalle 16 alle 18, martedì e venerdì 9.30 – 12, il venerdì anche dalle 15 alle 18 e il sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18. Per informazioni: www.poloaldi.ito www.museidimaremma.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.