Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Miasmi, Pd e lista Mascagni in piazza: «Impianti vecchi; il sindaco controlli, non faccia come Ponzio Pilato»

GROSSETO – «Sosteniamo la manifestazione di cittadini che si terrà domani pomeriggio sotto il Palazzo comunale contro le maleodoranze che nei giorni scorsi hanno nuovamente colpito la città. Nel marzo scorso, all’unanimità, il consiglio comunale approvò una mozione che da un lato invitava la Regione a normare le emissioni odorigene, dall’altro – grazie ad un nostro emendamento – impegnava il sindaco ad effettuare i controlli nell’ambito delle proprie competenze» affermano i consiglieri comunali Lorenzo Mascagni (PD), Carlo De Martis (Lista Mascagni Sindaco), Manuele Bartalucci (PD), Marilena Del Santo (Lista Mascagni Sindaco),Ciro Cirillo (PD), Marco Di Giacopo (PD), Catuscia Scoccati (PD).

«Sappiamo che nel giugno scorso il consiglio regionale ha approvato due mozioni in tal senso e che dunque si sta avviando l’iter che porterà all’emissione di nuove norme per disciplinare il fenomeno – proseguono i consiglieri di opposizione -. Questo è un percorso che va sostenuto ed incoraggiato affinché giunga quanto prima a risultati concreti. Ma anche il Comune ha un ruolo di responsabilità e di controllo, al quale non può sottrarsi. Rientra infatti tra le sue competenze quella relativa all’utilizzo agronomico del digestato che pare essere una delle principali cause delle maleodoranze. Purtroppo il sindaco ha assunto sino ad oggi un atteggiamento pilatesco. Il tema è che i miasmi creano forti disagi ed un sindaco che vuole tutelare i suoi cittadini deve avere attenzione alle loro necessità».

«Tra l’altro si tratta di impianti ormai funzionanti da molti anni, noi crediamo che vi sono possibilità per effettuare un revamping al fine di installare le migliori e più avanzate tecnologie per l’abbattimento delle emissioni odorigene, che in questi ultimi anni sono sensibilmente aumentate. Il sindaco Vivarelli Colonna non può continuare a tenere la testa sotto la sabbia!» concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.