Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fratelli d’Italia e Follonica a sinistra insieme contro l’aggressione alla Siria

FOLLONICA – «Ci sono tematiche che non hanno colore politico, situazioni geopolitiche che uniscono ogni singolo cittadino nella difesa del diritto alla vita altrui» è la premessa che fanno Enrico Calossi, di Follonica a Sinistra e Danilo Baietti, di Fratelli d’Italia. I due consiglieri, appartenenti a schieramenti opposti, hanno presentato, assieme, una mozione contro l’aggressione alla Siria.

«Per questo in merito alle operazioni militari turche in Siria, e al disegno di distruzione della popolazione curda, come consiglieri comunali di Follonica a Sinistra e Fratelli d’Italia, riconoscendo che siamo diversi e distanti su molte posizioni politiche nazionali e locali, vogliamo esprimere la nostra ferma condanna all’invasione turca e la nostra critica alle deboli prese di posizione dell’Unione Europea, della Nato, dell’Onu e del Consiglio d’Europa».

«Su questa aggressione di uno stato, la Turchia, ad un altro stato sovrano, la Siria, e che rischia di avere le caratteristiche di una pulizia etnica, i riflettori della comunità internazionale devono esser ben accesi, e per questo abbiamo voluto scrivere insieme una mozione che impegni il consiglio comunale di Follonica e la Giunta – proseguono -. Questa mozione è aperta a tutti gli altri consiglieri comunali, anzi ci auguriamo che possa essere condivisa, sottoscritta, firmata e infine votata da tutto il consiglio, così che il messaggio che parte da Follonica sia la voce di tutta la città».

«Anche se come consiglieri comunali abbiamo poco potere di incidere sulle questioni internazionali, dobbiamo prendere posizioni sugli avvenimenti che portano morte anche a donne e bambini e in generale a civili che hanno come sola colpa l’appartenenza a un determinato gruppo etnico».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.