Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Concorso, lettera al sindaco: «Sposti la prova, 28 candidati potrebbero non partecipare»

Più informazioni su

GAVORRANO – Andrea Maule, capogruppo del gruppo consiliare di minoranza al Comune di Gavorrano, ha scritto una lettera al sindaco Andrea Biondi in merito alla possibile difficoltà che una parte dei candidati potrebbe riscontrare nel partecipare alla prova preselettiva del concorso pubblico indetto dal Comune.

«Gentile sindaco – si legge nella lettera -, con riferimento al “Concorso pubblico per esami per l’assunzione di n. 2 istruttori amministrativi contabili Cat. C/C1″ indetto dal Comune di Gavorrano, le scrivo la presente per segnalarle una oggettiva difficoltà che rischia di impedire a numerosi cittadini di partecipare alla preselezione in programma mercoledì 6 novembre alle 9 al Cinema Roma di Bagno di Gavorrano. Da una accurata ricerca nei portali dedicati ai concorsi pubblici, abbiamo riscontrato la presenza di due importanti selezioni nella medesima giornata, nel medesimo territorio di competenza. Il Comune di Gavorrano ha convocato oltre 200 persone per mercoledì 6 novembre alle 9. Al contempo, l’Ente di supporto tecnico-amministrativo regionale (Estar) ha convocato 2.600 persone per mercoledì 6 novembre alle 11 a Arezzo (Arezzo Fiere ed Eventi) per il Concorso pubblico unificato per titoli e esami per la copertura di n. 9 posti elevati a n. 237 nel profilo di assistente amministrativo (Cat. C) nelle aziende ed enti del Servizio sanitario regionale della Toscana. Per inciso, il bando emanato da Estar riguarda la copertura di numerosi posti all’interno di aziende ed enti del Servizio sanitario regionale della Toscana, inclusa la competente Azienda Usl Toscana sud-est».

«Da un riscontro effettuato nei due elenchi di candidati ammessi a sostenere le prove relative ai suddetti bandi – continua Maule -, abbiamo rilevato la presenza di ben 28 nominativi presenti in entrambi gli elenchi. Vien da sé che i 28 soggetti in esame si trovino costretti a rinunciare ad una delle due selezioni, rinunciando contestualmente all’opportunità di accedere ad una delle due opportunità professionali.
Le chiediamo quindi se non sia il caso di posticipare la preselezione in programma mercoledì 6 novembre a Bagno di Gavorrano di qualche giorno, così da consentire a tutti i soggetti in elenco di poter partecipare ad entrambe le selezioni. Ciò anche in virtù del fatto che le selezioni pubbliche sono negli ultimi anni particolarmente sporadiche, ed averne due riferite allo stesso territorio in un solo giorno (ma a 160 km di distanza) è certamente un evento a dir poco unico».

«Rimanendo a sua disposizione per eventuale approfondimento e certo che in relazione alla circostanza su descritta lei e l’amministrazione prendiate i dovuti provvedimenti – conclude il consigliere -, la ringrazio anticipatamente».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.