Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Misericordia in lutto: è morto lo storico fondatore

Più informazioni su

ALBINIA – E’ morto Franco Fabbri, fondatore e primo governatore della Misericordia di Albinia. E’ la stessa confraternita a ricordare Fabbri in una commossa nota.

“Oggi è un giorno triste per tutta la Misericordia di Albinia – scrive la Misericordia di Albinia – nella notte tra domenica 13 e lunedì 14 è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari e di quanti hanno apprezzato la sua opera quale imprenditore e governatore, negli anni passati, della confraternita di Misericordia “Simone Crociani” di Albinia il commendator Franco Fabbri, attualmente governatore onorario della stessa associazione. La suddetta Confraternita ha visto Franco Fabbri fra i suoi padri fondatori nel 1991, nonché come suo primo governatore dal 1991 al 2003, quando ha passato il testimone all’attuale presidente nazionale delle Misericordie d’Italia, Roberto Trucchi”.

“Persona equilibrata – scrive la Misericordia . il commendator Fabbri ha collaborato allo sviluppo della Misericordia di Albinia che in quel lontano 1991 aveva sede in una baracca di lamiera, accanto alla Chiesa parrocchiale, ed espletava i propri servizi con una sola ambulanza. Il primo corso per i volontari, voluto dal Fabbri fu tenuto dal dottor Fidenzio Belmonti, anche lui rimasto per moltissimi anni medico della confederazione. Ad un anno dalla fondazione, il governatore Franco Fabbri, con il supporto della popolazione aveva dotato la Confraternita di una seconda ambulanza ed erano stati effettuati circa 450 interventi”

Le esequie del commendator Fabbri avranno luogo nella chiesa parrocchiale di Albinia martedì 15 ottobre alle ore 10.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.