Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regionali Toscana, Ripani e Marrini: «Prudenza. Si pensi prima al futuro di Grosseto»

GROSSETO – «Le elezioni regionali del 2020 potrebbero segnare lo spartiacque epocale tra l’egemonia rossa in Toscana ed il primo governo di centrodestra nella storia della regione. Una partita non facile che il centrodestra può vincere scegliendo il candidato dal profilo migliore, stavolta realmente condiviso e non frutto di imposizioni unilaterali all’interno della coalizione».

Si legge così nella nota di Elisabetta Ripani, Deputata Forza Italia e consigliere comunale nel Comune di Grosseto, e Sandro Marrini, Coordinatore provinciale di Forza Italia Grosseto.

«Tra i rumors sul totonomi per la corsa alla Presidenza spicca quello del Sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna. L’attenzione sul “modello Grosseto” da parte della politica nazionale non può che lusingarci ed è il giusto tributo per l’ottimo lavoro svolto dall’amministrazione comunale nel capoluogo maremmano. Maggiore è la gratificazione pensando che proprio Forza Italia ha spinto più di tutti per candidare Vivarelli Colonna a Grosseto nel 2016».

«Ma da qui a parlare di candidature per la Regione ne passa di acqua sotto i ponti e vogliamo che nessuno affoghi. In primis la città di Grosseto, dove l’amministrazione ha appena compiuto il giro di boa ed ha ancora tanti progetti da realizzare entro la fine del mandato. Valutazioni da fare nei tavoli politici considerando le tante variabili in gioco, in una partita che potrebbe chiudersi ai tavoli nazionali».

«La coalizione deve procedere compatta senza fughe in avanti e manie di protagonismo, ma, soprattutto, deve anteporre a qualsiasi futura scelta gli interessi della città di Grosseto».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.