Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grosseto, la vetta si colora di biancorosso

Più informazioni su

GROSSETO – Anche se momentaneamente il Grifone si piazza lassù, da solo, in cima alla classifica. Una vittoria nel segno di Moscati, che nella prima mezz’ora della ripresa assesta due schiaffi micidiali al Ponsacco, ma anche di un gruppo che si scuote dal torpore del primo tempo con una ripresa da applausi e grandi giocate. Da sottolineare l’ottima prova del giovane grossetano Sersanti, il migliore nel primo tempo, che a dispetto della giovane età ha mostrato grinta e carattere da vendere.

(Foto di Paolo Orlando)

Biancorossi ancora una volta senza l’infortunato Galligani, che ha smaltito però i due turni di squalifica. In avanti la coppia Moscati-Giani supportata da Boccardi, mentre a centrocampo Da Pozzo vince il ballottaggio con Fratini. Parte bene il Grosseto che dopo appena 6’ si fa vedere con Sersanti, che serve ottimamente Moscati in profondità; l’attaccante difende la palla e la serve nuovamente al terzino che prova il tiro alzando un po’ troppo la traiettoria. Il pubblico però apprezza riservandogli un grande applauso. Applausi che arrivano a scena aperta anche al 15’, quando Cretella dal limite si coordina e lascia partire un tiro che prende uno strano effetto sfiorando la traversa. Due minuti dopo è ancora Grosseto: Da Pozzo scodella in area da calcio d’angolo e Gorelli di testa manca di un soffio l’appuntamento con il gol. Gli ospiti si svegliano al 21’, con un’azione di contropiede di Noccioli, ma l’attaccante del Ponsacco a un metro dalla porta in posizione defilata colpisce l’esterno della rete.

Al 35’ Cretella affonda e dalla destra mette in mezzo una palla pericolosa che né Milani né Giani riescono a correggere sotto porta. Trenta secondi dopo Cretella a colpo sicuro si fa parare da Mariani, con un ottimo colpo di reni, il pallone del possibile vantaggio. L’ultima emozione la regala Da Pozzo che, servito ottimamente da Giani, sfiora il palo alla destra di Mariani. Il rientro in campo è positivo per il Grifone che in soli due minuti confeziona il vantaggio con Moscati, che dal limite incrocia sul secondo palo e fa esplodere i 1.100 tifosi accorsi oggi allo Zecchini. Al 20’ standing ovation per Sersanti, prestazione eccezionale la sua, che a tratti ha ricordato il Sandro Nesta degli esordi laziali, e dentro Sabatini. Al 25’ ancora biancorossi pericolosi, con Cretella che sotto porta sfiora su calcio d’angolo di testa il palo alla destra di Mariani. Al 31’ il pallone arriva sui piedi di Nocciolini che si fa neutralizzare da Barosi con un’ottima uscita. Al 32’ il Grifone chiude la partita, ancora una volta con Moscati, servito da Boccardi, che prima di depositare in rete si permette anche il lusso di dribblare il difensore e chiudere di fatto la partita. Al triplice fischio braccia al cielo per festeggiare la terza vittoria in campionato, quinta con la Coppa, di una squadra giovane e bella che sta facendo sognare i propri tifosi. E in attesa della gara dell’Albalonga di domani, Grosseto si gusta in solitaria il primo posto.

 

Us Grosseto-Ac Ponsacco 2-0

GROSSETO: Barosi; Sersanti (20’ st Sabatini), Ciolli, Gorelli, Milani; Da Pozzo (13’ st Polidori), Viligiardi (34’ st Frosinini), Cretella (36’ st Ravanelli); Boccardi; Moscati, Giani (2’ st Fratini). A disposizione: Nunziatini, Pizzuto, Castellazzi, Villani. All. Magrini.

PONSACCO: Mariani, Raimo, Becagli, Balduini, Caciagli, Chelini, Mazroui, Degl’Innocenti (28’ st Lenzi), Tehe (41’ st Fornaciari), Papi, Noccioli (48’ st Aufiero). A disposizione: Lista, Di Renzone, Pelliconi, Autieri. All. Pagliuca.

ARBITRO: William Villa di Rimini (Picillo di Cassino, Mastrosimone di Rimini).

RETI: 2’ st e 32’ st Moscati.

ANGOLI: 3-2

NOTE: Spettatori totali 1100, di cui 538 abbonati e 17 ospiti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.