Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il bus passa in ritardo e i ragazzi arrivano a scuola a lezioni iniziate «Non è la prima volta»

Più informazioni su

GROSSETO – Doveva passare alle 7.39 da via Giusti, caricare i ragazzi, tanti, che vanno a scuola alla Cittadella dello studente, e portarli a scuola. Quando però gli studenti si sono accorti che i tempi si stavano allungando, chi ha potuto ha chiamato i genitori per un passaggio, chi invece non ha avuto alternative che aspettare è arrivato a destinazione alle 8.13. Ossia quasi un quarto d’ora dopo l’inizio delle lezioni.

«Non è la prima volta che la linea G81, quella che porta gli studenti alla Cittadella, ha problemi – affermano alcuni genitori – già lo scorso anno c’erano stati dei disservizi, credevamo però che con il nuovo anno Tiemme avesse fatto i necessari aggiustamenti perché tutto fosse regolare. Invece alcuni genitori, chi ha potuto, hanno dovuto accompagnare i figli a scuola, e gli altri ragazzi si sono ritrovati ad entrare in ritardo, anche perché dalle 7.39 il bus è passato che erano già le 8».

Anche Tiemme conferma il ritardo. In questi primi giorni il personale è infatti presente alle fermate più congestionate e all’arrivo proprio per monitorare la situazione, smistare gli utenti sulle varie corse e fare gli aggiustamenti del caso. «Questa mattina la G81 non è stata l’unica corsa in ritardo purtroppo – confermano da Tiemme – c’è stato infatti un traffico privato eccezionale, sopra alla media, con auto incolonnate in vari punti della città, e di conseguenza le corse hanno subito forti ritardi».  Tiemme consiglia poi, quando possibile di scegliere corse alternative: «Da via Giusti passa anche la corsa G3, che, pur facendo un percorso differente, arriva nella zona di via de Barberi, e che per alcune scuole potrebbe dunque andare bene».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.