Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piazzale Donatello, Conti: «Area degradata. Dove sono i lavori di recupero promessi dal sindaco?»

Più informazioni su

GROSSETO – “E’ passato un anno dall’annuncio dell’imminente inizio dei lavori per la riqualificazione di piazzale Donatello, ma a tutt’oggi nulla è stato fatto, e questo nonostante il via libera della Giunta comunale all’intervento e il riconoscimento della grave situazione di degrado in cui versa l’intera area”. Lo scrive, in un nota, Giuseppe Conti, presidente del circolo Pd di Gorarella.

“Lo stesso sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore ai Lavori pubblici Riccardo Megale avevano dichiarato lo stanziamento dei fondi necessari e che il recupero di piazzale Donatello era al centro della programmazione dei lavori, e quindi imminente la loro esecuzione – continua Conti -. Ma allora perché di escavatori ed operai, a distanza di un anno, neanche l’ombra? La sicurezza di chi frequenta la zona, compresi i bambini della vicina scuola di via Giotto che giornalmente ci transitano con i genitori a piedi o in bicicletta, è di minore importanza rispetto ad altre realtà cittadine?
O ancora una volta è l’approssimativa programmazione di ciò che è necessario fare per il bene della città che difetta nell’operato di questa Giunta?”.

“Sindaco Vivarelli Colonna, assessore Megale, le promesse fatte ai cittadini si mantengono, e magari anche in tempi possibilmente congrui viste le criticità ed i rischi per la pubblica incolumità già ampliamente e da tempo denunciati.
Nel frattempo sindaco – conclude Giuseppe Conti -, quest’anno oltre ad elargire i soliti auguri istituzionali di un buon anno scolastico, si ricordi di dire ai bambini e ai genitori della scuola di via Giotto, di stare attenti a dove mettono i piedi e anche le ruote all’uscita dalla scuola”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.