Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tutto pronto per il Palio della Granocchia: presentazione ufficiale questo fine settimana

PAGANICO –Tutto è pronto a Paganico per la presentazione del Palio e dei quattro fantini che correranno domenica 1 settembre il Palio della Granocchia. L’appuntamento è in programma per sabato 17 agosto, alle 20, nella piazzetta del Leccio.

I presidenti e i consigli dei quattro rioni hanno infatti scelto i loro “Granocchiai”, che saranno Alessandro Begnardi per il Rione Centro, Giacomo Brogi per il Rione Porta Gorella, Jacopo Scozzafava per il Rione Porta Grossetana, e Simone Machetti riconfermato dal Rione Porta Senese dopo la vittoria dello scorso anno.

L’associazione Pro loco Paganico quest’anno ha commissionato il Palio all’artista Sara Cafarelli. Sara Cafarelli, in arte Sacaf, è nata a Siena il 5 settembre 1975, è diplomata all’istituto d’Arte Duccio di Boninsegna di Siena. L’arte è parte integrante della sua vita. Ha vinto un concorso all’Istituto d’Arte di Ritrattistica e ha partecipato, negli anni, a diverse mostre collettive. Ha effettuato anche expo private a San Gimignano e a Siena. Nel 2013 una sua opera è stata esposta al MoMA di New York. Nel dicembre 2014 ha realizzato la performance – istallazione e mostra dal nome “Ultreya y Suseya” all’interno del Palazzo Comunale di Siena. Nel 2017 la mostra personale ‘Reflection’ è stata presentata a Siena presso l’Enoteca Italiana per poi fare tappa a Firenze, Torino, Milano, Bologna, Napoli, Roma, Palermo, Aalst in Belgio, Monaco di Baviera, Cracovia e Praga. Nel 2018 ha realizzato il Masgalano per il Palio Straordinario.

Il drappellone verrà presentato sabato alla popolazione che con trepidazione attende che l’ambito premio venga svelato e che spera di riconoscervi segni e segnali che indichino il proprio Rione come favorito. Spetterà al presidente della Pro loco di Paganico, Fabio Simoncelli, e al sindaco del Comune di Civitella Paganico, Alessandra Biondi, togliere il drappo che celerà agli occhi dei paesani curiosi l’ambito “cencio”. Dopo di che, a seguito di una breve introduzione del sindaco e del presidente della Pro loco, parlerà l’artista che ha dipinto l’opera.

La cena di quest’anno sarà inoltre a ridotto impatto ambientale, avendo deciso la Pro loco e i rioni di togliere tutte le stoviglie in plastica monouso.

L’evento precede di una sola settimana la XLIII Sagra della Granocchia, che si terrà a Paganico dal 24 agosto al 1 settembre.

Per maggiori info: Pro Loco Paganico www.prolocopaganico.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.