Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Acquedotto del Fiora a Festambiente: «Casa dell’acqua e laboratori per dire no alla plastica»

GROSSETO – Sostenere il plastic free ed educare le nuove generazioni all’uso sostenibile dell’acqua. Con questi obiettivi Acquedotto del Fiora rinnova anche quest’anno la propria presenza a Festambiente 2019, il festival nazionale di Legambiente – giunto alla sua 31esima edizione – che si svolge dal 14 al 18 agosto a Rispescia (Grosseto).

Qui AdF sarà presente con una “casa dell’acqua”, dove i visitatori potranno bere gratuitamente la risorsa erogata dal gestore: un’acqua di buona qualità e salubre, soggetta a numerosi e costanti controlli per garantirne la totale sicurezza. Si tratta di un’iniziativa che vuole contribuire a raggiungere l’obiettivo del plastic free, ovvero eliminare l’utilizzo della plastica usa e getta: scegliendo l’acqua del gestore, staff e visitatori di Festambiente non utilizzeranno bottigliette in plastica monouso, contribuendo anche alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica derivanti dal loro smaltimento.

“Acquedotto del Fiora è un’azienda che da sempre tiene alta l’attenzione sulle tematiche ambientali, presenti anche nella propria mission – commenta il presidente Roberto Renai, che il 14 agosto sarà presente all’inaugurazione del festival -. Sul plastic free siamo stati dei pionieri: il nostro impegno in questo ambito risale a molti anni fa, con le prime campagne per promuovere il consumo dell’acqua erogata dal gestore, buona, controllata e che permette di eliminare l’uso di bottiglie di plastica. Da tempo inoltre, portiamo avanti progetti di educazione ambientale nelle scuole del nostro territorio, coinvolgendo circa tremila bambini e ragazzi ogni anno in percorsi che spiegano l’uso corretto e sostenibile dell’acqua: riteniamo fondamentale partire dai più piccoli, non solo per formare i cittadini del futuro, ma anche perché diventino nostri “ambasciatori” all’interno delle famiglie, innescando un circolo virtuoso di buone pratiche”.

Proprio ai più piccoli saranno dedicati i due laboratori didattici in programma a Festambiente sabato 17 agosto nello spazio della “Città dei bambini”. Alle 19 si inizia con “Riciclando l’acqua” per capire come poter usare nel modo più corretto possibile l’acqua e come poterla risparmiare. Alle 20.15 invece spazio a “Dal cielo, alla terra, al mare” per parlare del ciclo dell’acqua, di come essa si muove tra i vari comparti ambientali e come possa rigenerarsi, quali siano i principali processi coinvolti e come questi siano interconnessi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.