Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raccolta di San Lorenzo: continua la gara di solidarietà dei grossetani fotogallery

GROSSETO – È partita di grande slancio la seconda giornata della “Raccolta di San Lorenzo” il gesto di solidarietà che ormai da sei anni arricchisce le feste per il patrono della città e della diocesi di Grosseto.

Stamani dalle 8.30 volontari di tutte le età (diverse le famiglie) sono impegnate in 6 supermercati cittadini (Conad via Senegal, via Clodia e Aurelia Antica; Simply via Scansanese e via Einaudi; Todis di via Repubblica Domenicana) per coinvolgere quanti si recano a fare la spesa a donare cibo a lunga conservazione per la “Bottega della solidarietà”, la struttura dove Caritas ormai da sette anni sta portando avanti un progetto “rivoluzionario” nella sua apparente ovvietà: dare a chi è nel bisogno il diritto di esercitare una scelta. Una scelta alimentare. Qui, infatti, un centinaio di famiglie, che si trovano in difficoltà economica e sociale, durante l’anno vengono a fare gratuitamente la spesa.

“Le famiglie – spiega Loredana Sauna, responsabile del servizio – in genere sono segnalate dal centro d’ascolto della Caritas diocesana e delle parrocchie, oppure in alcuni casi anche dai servizi sociali. Facciamo un colloquio, poi vengono inserite in questo percorso e, grazie ad una tessera caricata di un punteggio in base alla composizione del nucleo familiare, possono fare la spesa e soprattutto possono scegliere. La Bottega aperta tre volte a settimane, per cui la famiglia si può gestire: è questa la forza di questo progetto”.

A mezzogiorno le scatole riempite avevano già superato quota 100. “Contiamo di superare l’ottimo risultato del 2018 – dice il vice direttore di Caritas luca grandi, che sovrintende alla organizzazione della giornata- quando raccoglieremo 8mila chili di cibo nelle due giornate”. Sabato scorso riempite 327 scatole per 3760 chili di cibo.
Questa mattina il vescovo Rodolfo ha visitato tutti i supermercati dove fino alle 20 e in corsi la Raccolta per salutare e ringraziare i volontari e donare ai gestori dei punti vendita una statuetta di san Lorenzo in segno di gratitudine per la collaborazione. Con lui, don Enzo Capitani, direttore di Caritas e l’assessore alle politiche sociali del comune di Grosseto Mirella Milli. In mattinata anche il sindaco Vivarelli Colonna si è recato in un supermercato per dare manforte alla Raccolta.
“La Raccolta si sta sempre più radicando e diventando un gesto attraverso cui dire il valore della compassione che è uno dei tratti più significativi della testimonianza umana ed evangelica di San Lorezo – commenta il Vescovo – Di questo ringrazio tutti coloro che in molti modi la rendono possibile”.
La risposta della gente è generosa. Per coinvolgere il numero più alto di persone quest’anno sono stati realizzati volantini anche in inglese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.