Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fratelli d’Italia: «L’ironia del Pd sull’inceneritore è di cattivo gusto»

FOLLONICA – «Non è corretto fare ironia sull’inceneritore» lo aferma il circolo di Fratelli d’Italia di Follonica che prosegue «se il Pd follonichese ci trova una tematica degna della commedia goldoniana vuol dire che non ha ben chiara la gravità della situazione». Fratelli d’Italia parla di un «comunicato stampa di cattivo gusto del Pd Follonichese sull’inceneritore» e vuole «prendere le distanze da un modo di fare politica che non ci si addice e che non vorremmo venisse accostato né al nostro partito né alla nostra persona».

«Il Pd Follonichese infatti, in una nota sui social di partito, afferma di vedere nella battaglia delle opposizioni sull’inceneritore un qualcosa di comico, ed addirittura trova nella classe politica del centrodestra locale gli attori principale della commedia goldoniana. Bene noi ci teniamo a precisare che, a differenza del Pd, nella questione dell’inceneritore non troviamo nulla di comico e non troviamo alcunché su cui fare dell’ironia. Nel Pd follonichese probabilmente si devono essere scordati le percentuali degli incrementi tumorali che hanno colpito la nostra zona e le preoccupanti  analisi sulla qualità ambientale della piana di Scarlino, per potersi permettere dell’ironia spicciola che non si addice ad un partito di maggioranza».

«Avremmo letto volentieri un mea culpa come partito – prosegue Fratelli d’Italia -, per contare meno di zero nella politica regionale, o avremmo letto ancor più volentieri la notizia dell’uscita di tutti componenti di maggioranza dal partito che a Firenze vorrebbe continuare ad avvelenarci. E invece no, dobbiamo leggere dell’ironia su una questione che ha toccato, e potrebbe riiniziare a toccare, la salute di molti nostri concittadini. Quello che invece vorremmo dire noi al Pd Follonichese è come ci si stia sentendo, da destra, abbandonati nella battaglia per mettere definitivamente la parola fine all’inceneritore di Scarlino».

«Non solo a Firenze i vostri colleghi di partito sembrano non interessati alle rimostranze di un territorio intero, ma anche voi stessi siete riusciti a mandare a rappresentare Follonica in regione un Leonardo Marras che pare tutto tranne che interessato alle rimostranze nostre e di tutte le associazioni che si battono contro l’inceneritore. Quella del centrosinistra follonichese è ormai una conclamata classe politica inetta che non solo non riesce a contare nulla all’interno del suo stesso partito, ma anche riesce a farsi rappresentare da elementi che non hanno a cuore il territorio che li ha eletti. Quindi per favore, lasciate da parte l’ironia e iniziate a fare una seria analisi interna di partito, iniziate ad essere più lungimiranti nelle scelte che prendete, perché  ad oggi i vostri errori li sta pagando  una comunità intera».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.