Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pd: «La mozione del centrodestra sul depuratore nebbia per coprire le spaccature interne»

Più informazioni su

FOLLONICA – «Nella commedia shakespeariana “Sogno di una notte di mezz’estate” ad un certo punto il folletto Puck fa scendere una nebbia fatata sulle due coppie di personaggi che non fanno altro che litigare fra loro. La nebbia servirà al folletto per riportare l’amore e l’armonia fra le due coppie» comincia così la risposta al centrodestra sulla mozione sul depuratore da parte della segreteria PD Follonica e del gruppo consiliare PD.

«Non ce ne vogliano gli amici del centrodestra ma il comunicato sul depuratore viene da loro usato come una nebbia estiva per riportare armonia dopo la spaccatura del ricorso al TAR – prosegue la nota -. Il centro destra accusa di non aver voluto inserire nel documento approvato dalla maggioranza la richiesta di portare gli atti in procura perché avremo paura della verità».

«Occorre ricordare ai consiglieri distratti o annebbiati che è stato il sindaco a Andrea Benini a dichiarare pubblicamente il 26 giugno, perdurando gli odori maleodoranti, che avrebbe chiesto i danni a AdF con sconto in bolletta: “che il depuratore è stato trasformato da digestore anaerobico (depuratore) a una sezione di accumulo areato di fanghi”. Con questa dichiarazione pubblica è stato messo un punto fermo anche di fronte all’atteggiamento dilatorio tenuto da Acquedotto del Fiora nel recente passato. La maggioranza di centro sinistra e il PD non hanno da difendere chicchessia o da nascondere la verità. Se ci sono delle responsabilità anche personali è bene che i soggetti istituzionalmente preposti ai controlli facciano il loro lavoro senza indugi. Il nuovo depuratore di Follonica. A nostro avviso è un atto dovuto che il gestore se ne faccia carico progettualmente ed economicamente. Si tratta del più grosso depuratore della provincia di Grosseto che deve essere messo nella condizione di operare al meglio. La proroga della concessione al 2031 approvata all’unanimità dall’assemblea dei sindaci consente a ADF di fare quegli investimenti necessari al territorio. Non si tratta di non disturbatore il conducente, ma di metterlo nella migliore condizione di lavorare e programmare. ADF ha il know how e la professionalità per dare le risposte a tutti i comuni quindi anche a Follonica. Suggeriamo sommessamente al centro destra di Follonica di chiedere informazioni al sindaco Vivarelli Colonna in merito alla affidabilità e professionalità di AdF»”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.