Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Corridoio Tirrenico, sindaci e associazioni concordi: «Vogliamo risposte dal Governo»

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Incontro convocato dal tavolo per lo sviluppo per fare il punto della situazione sul corridoio tirrenico. Insieme al presidente della Camera di Commercio Riccardo Breda, l’assessore della Regione Toscana Vincenzo Ceccarelli e il presidente della Provincia di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna.

All’incontro sono stati invitati tutti i sindaci della provincia e i parlamentari di riferimento del territorio, sebbene tra questi ultimi sia stato presente unicamente l’onorevole Cosimo Maria Ferri. Tra i sindaci presenti quelli di Roccastrada, Manciano, Castiglione della Pescaia, Scarlino, Pitigliano, Cinigiano, Campagnatico, oltre naturalmente a Grosseto.

I componenti del tavolo esprimono “soddisfazione per la grande unità e determinazione manifestata dai partecipanti, che dimostra come il territorio sia compatto, al di là delle divisioni politiche, su questo obiettivo fondamentale. Pur consapevoli dei numerosi impegni istituzionali, forte delusione invece per l’assenza dei parlamentari, ad eccezione dell’onorevole Ferri, che tutte le componenti del mondo dell’economia e del lavoro aderenti al tavolo avrebbero fortemente voluto presenti”.

“A questo punto di sviluppo – si legge ancora nella nota – si ritiene fondamentale non far affievolire l’interesse e soprattutto salvaguardare il completamento del progetto, anche in attesa dei chiarimenti relativi alla procedura d’infrazione europea e dei rapporti Sat e Ministero. Anche solo questa azione permetterebbe di preservare un lavoro portato avanti da Regione e Provincia per anni e ridurrebbe i futuri tempi di realizzazione.

Il prossimo passo sarà richiedere al ministro Toninelli un nuovo incontro che dia concretezza a quanto concordato nella riunione dello scorso 30 maggio, rivolgendosi inoltre anche al presidente del consiglio Conte. In quell’occasione i tecnici del Ministero avevano garantito la costituzione di un gruppo di lavoro sulla Tirrenica con avvio alla fine di giugno”.

“Il tavolo per lo sviluppo, in pieno accordo con Regione Toscana e Provincia di Grosseto – concludono – va avanti con convinzione per raggiungere l’obiettivo del completamento del corridoio tirrenico e adotterà tutte le azioni necessarie per sollevare l’attenzione su questo tema a livello locale e nazionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.