Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

È morto Andrea, grossetano con la passione per lo sport

Più informazioni su

GROSSETO – Aggiornamento ore 15.41: I funerali di Andrea Malentacchi si svolgeranno sabato mattina alle 11 alla chiesa presso il cimitero della Misericordia. La salma si trova all’obitorio dell’ospedale di Grosseto, stanza tre. Anche la Sezione ANMIG (associazione Nazionale fra Mutilati ed Invalidi di Guerra) di Grosseto e la Fondazione si uniscono «al dolore della famiglia per la scomparsa del proprio presidente Andrea Malentacchi.  Il consiglio direttivo, il collegio dei sindaci ed i soci lo ricordano con grande stima per l’impegno e la serietà profusi nel portare avanti il lavoro ed i valori dell’associazione».

«Voglio esprimere il mio cordoglio e quella della giunta comunale ai familiari di Andrea Malentacchi – scrive l’assessore allo sport Fabrizio Rossi -. Un amico, un uomo di sport, innamorato della sua città. L’anno scorso si impegnò attivamente come speaker allo stadio Jannella, per la riuscita eccellente degli europei giovanili di baseball. Da molti anni impegnato attivamente per i veterani dello sport e nel club Panathlon. Appassionato di tutti gli sport, una persona schietta e leale. Ciao Andrea. Cuore biancorosso».

News ore 10.42: È morto la notte scorsa, a 66 anni, Andrea Malentacchi, una vita dedicata allo sport, consigliere e cerimoniere dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport. Per anni è stato impegnato nel mondo del baseball raccontando i momenti più belli delle imprese delle squadre maremmane del “batti e corri” nelle tv locali.

È stato autorizzato l’espianto degli organi. Rita Gozzi, presidente del Unione Nazionale Veterani dello Sport di Grosseto ha espresso il cordoglio personale e a nome di tutta l’associazione. Condoglianze anche da parte della redazione de IlGiunco.net.

A questo LINK i necrologi di oggi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.