Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Foto trappole contro i furbetti: multe sicure per chi abbandona rifiuti

GAVORRANO – Foto-trappole contro i “furbetti” dei rifiuti. Per prevenire e scoraggiare il diffuso fenomeno dell’abbandono di rifiuti e la creazione di discariche nel territorio comunale, il consiglio comunale ha approvato questa mattina il regolamento che disciplina la videosorveglianza che a breve sarà posizionata nelle aree più soggette al fenomeno degli illeciti ambientali.

«Con questo regolamento – commenta l’assessore Francesca Bargiacchi – l’amministrazione comunale ha fatto un ulteriore passo avanti per contrastare i numerosi abbandoni di rifiuti e materiale ingombrante che sempre più spesso troviamo vicino alle postazioni di raccolta domiciliare o lungo i fossi e nelle zone di campagna. Gli interventi per discariche e microdiscariche che richiediamo al gestore unico Sei Toscana sono sempre più frequenti e comportano spese ingenti non previste. La videosorveglianza non è un mezzo per educare al corretto conferimento ma è fondamentale per individuare chi consapevolmente trasgredisce ad alcune semplici regole a discapito di tutta la comunità».

Data la necessità di monitorare diversi luoghi verranno utilizzato le foto-trappole, ovvero fotocamere ad alimentazione autonoma, progettate per l’uso all’aperto e resistenti all’acqua, che si innescano a seguito di qualsiasi movimento di esseri umani o animali in una certa regione di interesse, che sarà monitorata da un sensore ad alta sensibilità a infrarossi, per poi scattare foto o video clip. Una volta che il movimento dell’uomo o dei veicoli viene rilevato, la fotocamera digitale sarà attivata e quindi automaticamente scatterà foto o video in base alle impostazioni precedentemente programmate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.