Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pari Opportunità: la Commissione si presenta e premia chi si è distinto nel sociale, nello sport, nell’integrazione e nella cultura. TUTTE LE FOTO fotogallery

RAVI – Prima iniziativa pubblica per la neonata commissione Pari Opportunità del Comune di Gavorrano, che ieri pomeriggio ha incontrato cittadini e rappresentanti delle istituzioni alla miniera Ravi Marchi, uno dei simboli più evidenti del passato minerario del territorio e delle memoria che si lega ad un futuro di turismo e cultura.

Voluta dal sindaco Andrea Biondi e dall’assessore alle Pari opportunità Stefania Ulivieri, la Commissione ha tra i suoi obiettivi quello di lavorare per favorire le pari opportunità a tutti e ridurre quegli ostacoli che creano differenze e discriminazioni legate al genere, all’età, all’orientamento sessuale, all’etnia.

Presieduta da Silvia Muratori, la commissione è formata da 13 membri, espressione della società civile, del mondo del volontariato e della politica:  Simona Finetti, Francesca Ciucci; Silvia Santucci (Iron Mamme Onlus), Maria Stefania Luschi (Il Mandorlo), Riccardo Maestripieri (Mutuo Soccorso), Silvia Capanni (Gente Comune), Silvia Sammicheli (Auser Gavorrano), Sandra Politi (Croce Rosse Gavorrano), Daniela Mattioni (ARCInprogress); Patrizia Scapin (consigleire comunale minoranza), Silvia Rossetti (consigliere comunale maggioranza) e Stefania Ulivieri (assessore alle Pari opportunità).

Ospiti della giornata Olga Ciaramella, consigliere provinciale delegato alle Pari Opportunità, Chiara Veltroni, assessore alle Pari opportunità del Comune di Grosseto, Mariangela Grazia Gucci, assessore alle Pari opportunità del Comune di Massa Marittima, Claudia Dondoli, presidente della Commissione Pari opportunità di Follonica e Laura Parlanti, commissaria provinciale Pari opportunità. Tra i protagonisti anche la cantante gavorranese Luna.

«Oggi è un momento importante per la nostra comunità – ha detto il sindaco Andrea Biondi – e credo che la commissione Pari opportunità riuscirà a ben operare se si occuperà sopratutto di politiche dell’inclusione, perché nel nostro territorio ci sono tante situazioni che hanno bisogno di attenzione e che riguardano anche persone con altre culture che devono sapere e conoscere i loro diritti».

Soddisfatta di questa prima iniziativa pubblica della Commissione anche l’assessore Ulivieri che ha annunciato tra gli obiettivi della commissione l’istituzione anche nel Comune di Gavorrano di un centro antiviolenza.

Durante la giornata dedicata ai temi dei diritti e delle pari opportunità è stata inaugurata proprio all’interno del sito minerario di Ravi Marchi la “panchina rosa” donata dall’associazione “Annastaccatolisa onlus” che da anni è impegnata nella sensibilizzazione sul tema della prevenzione del tumore al seno.

Nell’ambito di questa prima uscita pubblica della commissione la presidente Silvia Muratori insieme agli altri membri ha consegnato un riconoscimento alle persone e alle associazioni che negli anni si sono distante nel sociale, nello sport, nell’integrazione e nella cultura rappresentando bene lo spirito delle pari opportunità sul territorio di Gavorrano.

Ecco tutti i premiati: Paco Petrelli, l’associazione “Il Mandorlo”, l’associazione Iron Mamme, il gruppo giovani della Croce Rossa di Gavorrano, le donne volontarie dell’Auser, le donne della Pro Lodo del Grilli, le donne dell’associazione Mutuo Soccorso, la giovane atleta Rebecca Biagioni, la nuotatrice Carlotta Cascioli, l’alteta Martina Bezzini, la giovane scrittrice Hanka Biondi, l’associazione persone down, l’imprenditrice Valentina Cellesi, le commercianti storiche di Bagno di Gavorrano Tirne Masini e Lorenza Lorenzi, la giornalista e scrittrice Jule Busch, la docenti Asma Dridi e Inge Haake, l’ideatrice di Operazione Cuore Laura Romeo, l’atleta Stefano Palmieri, Wilma Confortini, una delle “suffragette”, le donne che votarono nel 1946 per la prima volta in Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.