Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coppa Passalacqua: lo Scarlino batte l’Alberese nei quarti e passa in semifinale

GROSSETO – Lo Scarlino scavalca (2-5) l’Alberese e si prende la semifinale al termine di una sfida ricca di gol, ottime prodezze, amnesie, errori grossolani. In pratica un bazar con gli scaffali pieni zeppi di merce, un cammino articolato tra prati verdi, deserti senza oasi, ombra e sole cocente. Alla fine muscoli e pensieri in tilt, rimpianti pungenti e limpida felicità. Tutto in libertà.

Riitano apre l’ingresso alla sfida, tiro sull’esterno della rete (3′). L’Alberese è reattiva e aggredisce. L’area piccola dello Scarlino al 13′ è intasata come la senese al rientro dal mare, carambole impazzite poi la difesa spazza. Scala manca di pochissimo la porta sfruttando una leggerezza in disimpegno, è il 19′. Fase interlocutoria fino al 34′ quando Marra, dopo buona combinazione, vede il suo tiro bloccato a terra da Rosi. La gara si surriscalda. Iabanji (36′) imbocca Zarone, tiro dal dischetto, Fancellu è estremamente abile nel mettere in corner. Applausi. Risponde da lontanissimo Costanzo al 38′, Rosi è splendido nel deviare in angolo. Rosi replica alla grande al 39′ su conclusione di Scala. Applausi e complimenti. L’Alberese colpisce al 42′ con Capaldi il cui diagonale rasoterra non perdona, 1-0 e riposo.

Si riprende ed è subito Alberese con Scala e Fommei a seminare il panico in area di porta (1′), quindi al 3′ Costanzo raddoppia con Rosi impacciato nel tuffo, 2-0. In quel momento si aprono 11′ di assenza generale dell’Alberese. Liggieri colpisce di testa mentre Fancellu è in vacanza, 2-1 al 6′. Iabanji di testa pareggia al 9′, difesa bianconera non pervenuta, Anton Rares sposta il risultato sul 2-3, Alberese ferma in coda al casello. Frosali completa il quadro al 14′ a porta vuota, difesa con il motore in panne, 2-4. L’autorete di Forni da il tocco finale al 28′, 2-5. Il resto è leggenda da tramandare.

ALBERESE: Fancellu, Costanzo (20′ st Angelini), Capaldi (39′ st Bartalini), Forni, Bianchi, Fommei (15′ st Demi), Scala, Marra, Riitano, Nobile (31′ st Pegoraro), Maiorano. A disposizione: Francioli, Gonnelli. All. Buso.

SCARLINO: Rosi, Pau, Deriu, Pecciarini, Passero, Scarsella (1′ st Potenti), Frosali, Iabanji, Zarone (48′ st Svicher), Liggieri, Anton Rares. All. Venturi.

ARBITRO: Ares Schiavo (assistenti Rullo e Diana).

RETI: 42′ Capaldi, 3′ st Costanzo, 6′ st Liggieri, 9′ st Iabanji, 12′ st Anton Rares, 14′ st Frosali, 28′ st Forni (aut.).

NOTE: ammoniti Bianchi, Marra, Nobile, Pecciarini, Passero, Liggieri. Calci d’angolo 3-4. Recupero: 2′ + 5′. Prima dell’inizio è stato osservato 1′ di silenzio per la scomparsa del padre di Andrea Demi, giocatore dell’Alberese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.