Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

3000 persone per la nona edizione del Manciano Street Music Festival

100 artisti, 40 volontari e oltre 1500 panini venduti: ecco i numeri dell’edizione 2019

Più informazioni su

MANCIANO – La nona edizione della kermesse musicale dedicata alle band da strada si chiude con una serie di numeri importanti che fanno fare, ancora una volta, un altro passo avanti a quello che è a tutti gli effetti un appuntamento fisso dell’estate maremmana.

Sono 100 gli artisti che hanno partecipato ai quattro giorni di festival: dai concerti del Riciclato Circo Musicale a quello di Paolo Belli e della sua Big Band, passando per i quattro gruppi italiani e stranieri che si sono esibiti sui due palchi della manifestazione e per le vie del borgo. Magicaboola Brass Band, Khora quartet, Tuballo swing e Riviera hot club, le band italiane, e poi Pastors of muppets dalla Francia, la New York brass band dall’Inghilterra, la Desmadre orkestra dall’Argentina e la Frog&Henry string band dagli Stati uniti.

“Siamo contentissimi del risultato di questa edizione – spiega Michele Santinelli, direttore artistico del Manciano Street Music Festival – e di aver vinto la scommessa con il concerto di Paolo Belli, che non avremmo potuto realizzare senza l’aiuto dell’Amministrazione comunale, di Banca Tema, delle Terme di Saturnia e di tutti gli altri sponsor e delle tante persone che hanno aderito all’iniziativa. Siamo felici di portare la musica in giro per il territorio: suoniamo tutti nella band False Partenze, abbiamo una scuola di musica che è in piedi da più di trent’anni e per noi riuscire a metterla a disposizione delle persone, oltre a suonarla e insegnarla, è un sogno. Sentire la gente che ogni anno ci dice che questa è l’edizione più bella ci gratifica dei tanti sforzi fatti e ci sprona ogni anno a fare meglio”.

Un festival costruito durante l’anno dagli 8 consiglieri dell’Associazione musicale Diego Chiti, che ha visto anche la partecipazione attiva di circa 30 volontari nei quattro giorni di manifestazione, coinvolgendo oltre 3000 persone arrivate non solo dalla Toscana. L’ottima risposta arriva anche dai 1500 panini venduti, che sono anche un modo per sostenere le edizioni future, così come la sottoscrizione libera fatta dai cittadini. Anche la sezione dell’Avis di Manciano, con cui l’associazione collabora da anni, ha offerto un aiuto preziosissimo. L’appuntamento, adesso, è per la prossima estate con l’edizione speciale dedicata ai 10 anni del festival.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.